×

Coprifuoco allungato a Trento: se si è stati al ristorante è permesso tornare a casa dopo le 22

A Trento, un'ordinanza del presidente della provincia autonoma Fugatti, ha allungato il coprifuoco dopo le 22 per chi è stato al ristorante.

Corpifuoco allungato Trento

In Italia è ancora aperta la discussione relativa al coprifuoco, con il governo fermo sulla propria convinzione di lasciarlo alle 22 e la Lega di Matteo Salvini che vuole spingere la maggioranza – di cui essa stessa fa parte – a prolungarlo fino alle 23.

L’esecutivo di Mario Draghi è intenzionato a valutare l’impatto delle riaperture sulla situazione epidemiologica prima di modificare l’orario del rientro a casa, con lo stesso che potrebbe cambiare già dal 17 maggio. Intanto, nella provinicia autonoma di Trento, il presidente Maurizio Fugatti ha firmato un’ordinanza che prevede che il coprifuoco venga allungato oltre le 22 per chi sia stato al ristorante e torna presso il proprio domicilio.

Coprifuoco allungato Trento

“È consentito – si legge nell’ordinanza della provincia autonoma – lo spostamento oltre le 22 per raggiungere il proprio domicilio/abitazione/residenza dopo aver usufruito dei servizi di ristorazione e per il tempo strettamente necessario secondo il tragitto più breve tra l’esercizio di ristorazione e il luogo di destinazione”. Ecco dunque che è possibile muoversi oltre l’orario del coprifuoco dimostrando, anche con autodichiarazione, la leggittimità del proprio spostamento oltre le ore 22.

L’ordinanza mira a chiarire i passaggi ritenuti poco chiari dell’ultimo decreto nazionale, proprio in merito a coloro che rientrano a casa dopo essere stati a cena fuori.

Coprifuoco allungato Trento: il pensiero di Fugatti

Sulla sua pagina Facebook Fugatti aveva già nei giorni scorsi criticato la scelta del governo, parlando di presa di posizione ideologica sul coprifuoco che andava a sfavore del settore produttivo. “Una persona che si siede alle 20.15 in un ristorante – ha scritto – perché alle dieci deve tornare a casa? È una misura cattiva ed ideologica che non ha nessuna logica epidemiologica e va contro il mondo produttivo. Su questo sono pronto a fare un’ordinanza”

Coprifuoco allungato Trento dopo le 22

L’ordinanza della provincia autonoma di Trento elenca anche tutte le attività nelle quali è possibile recarsi fino alle 22 per poi tornare a casa anche oltre l’orario limite imposto dal governo. È prevista “la possibilità di usufruire dei servizi di ristorazione, svolti da qualsiasi esercizio,all’aperto con servizio/consumo al tavolo anche a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti dettati dalla normativa nazionale vigente (per servizi di ristorazione deve intendersi qualsiasi attività di ristorazione e attività di somministrazione di pasti e/o bevande – fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, pizzerie, rosticcerie, birrerie ed esercizi similari, comprese le attività identificate dal codice Ateco 56.3 e per le quali viene altresì consentito l’asporto fino alle ore 22, anche effettuate dalle imprese agrituristiche ed enoturistiche)”.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora