×

Corni dubbioso sul trio difensivo

Milano, 9 Settembre 2011 – Ai microfoni di Mediagol.it, ha parlato in esclusiva Elio Corno di fede nerazzurra. Il giornalista avvisa l’Inter per la trasferta contro il Palermo di Mangia: “Quella di domenica sera sarà una partita molto difficile per l’Inter. Non conosco il nuovo allenatore Mangia, ma sicuramente ha poca esperienza. Credo che il Palermo si sia indebolito, checché ne dica Zamparini. Chissà, magari sarà un match da pari. L’Inter di oggi, a meno di un miracolo, avrà delle difficoltà enormi contro i rosanero”. Corno è dubbioso sullo schieramento con cui l’Inter scenderà in campo: “La perdita di Eto’o secondo me è gravissima. Avevo accolto Gasperini con molto entusiasmo, secondo me è un tecnico molto capace e bravo, sa far giocare bene le proprie squadre.

Il problema secondo me è che Gasperini dovrà cambiare il modulo, con la difesa a tre rischia di prendere più gol che nell’esperienza genoana. L’Inter non ha uomini adatti per una difesa a tre”. Difficile che Gasperini cambierà le sue idee entro domenica: “Se ha deciso di giocare con il 3-4-3, giocherà sicuramente con Lucio, Ranocchia e Samuel in difesa. A centrocampo Cambiasso e Zanetti, mentre non so se tra gli esterni recupererà Nagatomo oppure Stankovic. Il trio davanti sarà composto da Milito al centro e Forlan-Zarate sulle fasce”. Corno ha commentato anche Delio Rossi, inizialmente accostato alla panchina nerazzurra dopo l’addio di Leonardo: “Non mi sarebbe piaciuto. Ritengo Rossi un buon tecnico ma privo assolutamente di personalità.

È un uomo troppo umile per questo calcio, dove valori come l’umiltà non servono a nulla, anzi… All’Inter sarebbe stato un flop, peggio di Benitez”.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche