Fabrizio Corona contro la Lucarelli: "Vuole il mio corpo"
Fabrizio Corona contro la Lucarelli: “Vuole il mio corpo”
Gossip e TV

Fabrizio Corona contro la Lucarelli: “Vuole il mio corpo”

fabrizio corona
fabrizio corona

Ospite a Non è l'Arena di Massimo Giletti, Fabrizio Corona si è scagliato contro Selvaggia Lucarelli, definendola una "non giornalista"

Un Fabrizio Corona pacato è durato il tempo di uno spot pubblicitario. Ospite a “Non è l’Arena” di Massimo Giletti, è stata sufficiente una piccola provocazione per farlo andare su tutte le furie. Prima l’ex paparazzo dei Vip se l’è presa con Mughini. Poi si è scagliato contro la giornalista e opinionista Selvaggia Lucarelli, che al contrario ha declinato l’invito.

Tutto ha avuto inizio dopo che Giletti ha provato a raccontare la storia della bomba carta fatta esplodere sotto la casa di Fabrizio a Milano. Tale evento, come molti ricorderanno, aveva fatto scattare le intercettazioni che avevano poi portato alla scoperta della somma in denaro nascosta nel controsoffitto. “La non giornalista Selvaggia Lucarelli fa un’inchiesta che non può fare. Quando dici che io ho soldi a casa di una signora, secondo voi, la prima cosa che ti vengono a fare? È un’estorsione”. Così Corona ha risposto inferocito, facendo un chiaro riferimento all’estorsione subita e denunciata da Giuseppe Sculli.

L’ex calciatore chiese all’ex fotografo 50mila euro una settimana prima del fatto.

Corona si scaglia contro Lucarelli

Fabrizio Corona ha quindi continuano nella sua invettiva. “Chi scrive sui giornali deve pesare le sue parole. La signorina in questione, quando io ho fatto la pseudorissa, ha dichiarato sul giornale che erano le 23 quando è successo e mi dovevano arrestare. Erano le 8 di sera, i filmati l’hanno smentita. Dovevano prenderla e cacciarla dall’Ordine dei Giornalisti. Perché non è venuta questa sera? Penso che provi accanimento e frustrazione contro di me. E anche un po’ di gelosia, perché non ci sono mai stato. Perché sono anni e anni che vuole il mio corpo, ma io non glielo do“.

Corona era l’ospite più atteso del programma di Massimo Giletti in onda su La7. Prima di entrare in studio il conduttore ha comunicato che l’ex paparazzo era piuttosto teso. Subito la trasmissione di è aperta con una lettera di Don Mazzi scritta sul “Corriere della Sera”.

“Non è l’Arena”, Corona contro Don Mazzi

Tra i passaggi principali della missiva in questione c’è quello in cui Don Mazzi scrive: “Mi manchi, pochi ti conoscono dentro l’anima come ti conosco io.

Perché non mi chiami?”. La replica di Corona non è tardata ad arrivare anche in questo caso. “È pura falsità, una caXXXta. Credo che sia lui ad aver bisogno di luce mediatica, si fa pubblicità con il mio nome. Non ho mai visto Don Mazzi, forse due volte in carcere. Ho fatto un percorso bellissimo in una comunità collegata a Exoudus. Lui mi ha detto che meritavo di marcire in galera. Da un prete non l’accetto. Deve appendere il crocefisso al chiodo! Non ho mai avuto un rapporto di cura con questo signore. Non l’ho mai visto in cinque mesi di comunità , secondo voi perché non è voluto venire?”.

Fabrizio Corona ha poi concluso affermarlo che quando si trovava in galera, tutti hanno sparato a zero su di lui. “Perché non potevo replicare. Ora però sono spariti tutti. “Ognuno può scegliere di non venire o venire in trasmissione”, ha cercato di stemperare Massimo Giletti, con chiaro riferimento alla mancanza di Selvaggia Lucarelli.

Che siamo certi non tarderà a replicare via social.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche