×

Coronavirus, il bilancio del 25 aprile 2022: 24.878 contagiati e 93 morti

Il Ministero della Salute in accordo con l'ISS e le singole amministrazioni regionali ha diramato il bilancio giornaliero di lunedì 25 aprile 2022.

Covid bilancio 25 aprile

Il Ministero della Salute in accordo con l’Istituto Superiore di Sanità e le singole amministrazioni delle Regioni ha diramato il bilancio dell’emergenza Coronavirus di lunedì 25 aprile. Rispetto alle 24 ore precedenti i nuovi contagi sono stati 24.878.

Le vittime sono state 93, mentre le guarigioni sono state 26.738. Rimangono invariate le terapie intensive (+0), mentre i ricoveri in area medica sono stati 155. Aumenta infine il tasso di positività che ha segnato il 17.9% (+0.7%). 

I dati regione per regione

Guardando ai dati per regione emerge che sono diverse quelle in cui il numero dei nuovi casi ha superato quota 2000: si tratta in particolare della Lombardia dove i nuovi casi sono stati +2359.

Seguono poi il Veneto (+2053), Campania (+2939), Emilia-Romagna (+3403) e Lazio (+2772). Si avvicina per poco la Puglia dove i contagi registrati sono stati 1933. Tra le regioni invece in cui nuovi casi sono stati più di 1000 si segnala la Sicilia (+1777), la Toscana (+1504) e il Piemonte (+1084). In Abruzzo e Marche sono stati registrati rispettivamente +940 e +716 nuovi casi. In Calabria, Liguria e Umbria sono stati +823, +519 e + 517.

In Sardegna sono stati registrati invece 461 nuovi casi, mentre sono stati 249 in Basilicata. In Friuli-Venezia-Giulia e Molise sono stati rispettivamente 273 e 212. Infine nelle province autonome di Bolzano e Trento e in Valle D’Aosta i nuovi casi sono stati 168, 156 e 20. 

Covid, il bilancio 25 aprile: quante dosi di vaccino sono state somministrate 

Nella mattinata è stato invece diffuso il bilancio relativo alle vaccinazioni somministrate domenica 24 aprile.

Su un totale di 136.609.792 dosi nelle ultime 24 ore sono state effettuate 3077 nuove vaccinazioni. Di queste 280 sono state prime dosi (su 50.755.965), 348 sono state invece seconda dose (su 46.388.515) e 2449 sono state invece terze dosi (su 39.268.980). 

Contents.media
Ultima ora