×

Coronavirus, quando finirà lo Stato di emergenza e quali saranno le conseguenze?

Quando potrebbe terminare lo stato di un emergenza? il Premier Draghi in conferenza stampa ha dichiarato: "Decideremo quando saremo vicini alla scadenza".

covid stato di emergenza

A circa un anno e mezzo dall’emergenza sanitaria sono ancora molte le domande e i dubbi legati allo stato di emergenza la cui prossima scadenza è fissata tra qualche settimana ovvero al prossimo 31 luglio. Si saprebbe tuttavia ancora poco su un’eventuale volontà di prorogarlo da parte dell’esecutivo.

Proprio a questo proposito il Presidente del Consiglio Mario Draghi durante una conferenza stampa convocata all’ultimo minuto ha fatto chiarezza. “Decideremo quando saremo vicini alla scadenza”, le parole di Draghi che hanno evidenziato come non si possa decidere su una situazione di emergenza più di un mese prima. 

Covid stato di emergenza, Draghi: “Non si può decidere con un mese e mezzo di anticipo”

Il Premier Draghi di ritorno dal viaggio in Spagna, in conferenza stampa ha voluto togliere ogni dubbio, non solo per quanto riguarda la vaccinazione eterologa che ha scatenato moltissime polemiche, ma anche sullo stato di emergenza, la cui proroga secondo i due leader di centrodestra Matteo Salvini e Giorgia Meloni sarebbe “pura follia”.

Proprio per togliere ogni dubbio e mettere a tacere ogni polemica Mario Draghi ha dichiarato: “Decideremo quando saremo vicini alla scadenza […] un’emergenza è un’emergenza, non si può decidere con un mese e mezzo di anticipo”.

Covid stato di emergenza, Travaglio: “Draghi persona seria, non ascolterà Salvini”

A fare un bilancio della situazione anche il giornalista e direttore de “Il Fatto Quotidiano” Marco Travaglio che durante il suo intervento alla trasmissione “Otto e mezzo” in onda su La7 ha dichiarato: “Salvini chiede di togliere l’obbligo mascherine all’aperto e di interrompere lo stato di emergenza? Penso che Draghi, che è una persona seria, non ascolterà Salvini.

Mi auguro che, avendo rinominato un nuovo Comitato Tecnico Scientifico, si rivolga agli scienziati”.

Covid stato di emergenza, cosa succede se non viene prorogato?

Perché lo stato di emergenza è così importante per la gestione della pandemia? Lo stato di emergenza che viene deliberato dal consiglio dei ministri, assume un valore particolarmente forte a livello locale in quanto viene proposta attraverso il parere degli stessi governatori delle varie regioni. La durata è fissata ad un massimo di due anni e in ogni caso viene prorogata ogni 12 mesi.

Durante questo periodo, l’esecutivo può mettere in atto misure straordinarie quali ad esempio i Dpcm,  ma anche ordinanze che vanno a derogare le disposizioni di legge vigenti. Non ultimo, qualora lo stato di emergenza non dovesse essere prorogato smetterebbero di funzionare enti creati appositamente quali il commissariato straordinario per l’emergenza covid e il comitato tecnico scientifico. 

Contents.media
Ultima ora