Corteo di Anarchici Domani a Bologna | Notizie.it
Corteo di Anarchici Domani a Bologna
Cronaca

Corteo di Anarchici Domani a Bologna


«Sfileremo davanti all’Eni». L’intenzione è di passare davanti a diversi luoghi simbolici. Attesi pullman da Torino e Toscana.

Gli anarchici, che stanno organizzando il corteo che sabato sfilerà a Bologna, – contro la guerra in Libia e in solidarietà ai cinque attivisti di Fuoriluogo (il circolo anarchico di via San Vitale sotto sequestro) arrestati la scorsa settimana nell’operazione «Outlaw» della Digos – con l’intento di passare davanti all’Eni, al Consolato greco a anche ad altri luoghi simbolo partendo da piazza XX Settembre (dove alle 15 inizia il concentramento) e poi di percorrere via Indipendenza, via Irnerio e via San Donato, fermandosi all’altezza dell’incrocio con via Garavaglia, dove c’è il liceo Copernico.

Mentre sui siti internet il tam tam fa prevedere un arrivo in massa di anarchici in città (sicuri i pullman da Torino, mentre altri sono attesi dalla Toscana), in Questura è arrivato il preavviso con il percorso del corteo. Dalla Questura, ora, potrebbero arrivare prescrizioni (ovvero modifiche del percorso), ma questo non significa che poi saranno rispettate.

Non è la prima volta, infatti, che i manifestanti (anarchici, ma anche collettivi) effettuano cortei senza autorizzazioni (a cui poi fanno seguito le denunce per manifestazione non autorizzata).

Il percorso comunicato in Questura non attraversa il centro storico, ma è ricco di significati. Innanzitutto, la marcia anarchica vuol sfilare davanti agli uffici commerciali dell’Eni, al civico 101 di via San Donato, colpiti da un raid incendiario la notte del 29 marzo scorso. Per questa azione, lo stesso giorno in cui sono scattati gli arresti per i cinque attivisti accusati di guidare l’associazione per delinquere che pianificava azioni violente dalla sede di Fuoriluogo di via San Vitale 80, è stato fermato Francesco Magnani, 24enne ferrarese poi scarcerato dopo due giorni.

L’Eni non è però l’unico «bersaglio» davanti a cui sabato il corteo si troverebbe a passare: in via Indipendenza, al civico 67, c’è il Consolato greco. Qui, il 10 dicembre 2008, durante un presidio dopo l’uccisione del 15enne Alexandros Andreas Grigoropoulos durante una rivolta di piazza in Grecia, una quindicina di anarchici di Fuoriluogo attaccò con mazze e bastoni i poliziotti schierati a presidio del Consolato. Luogo simbolico anche per il fatto che gli anarchici italiani intrattengono rapporti con l’attivismo greco. Proseguendo lungo il corteo previsto per sabato, lungo via Irnerio si incontra una filiale Unicredit Infine, un altro luogo simbolo si trova a poche decine di metri dalla fine del corteo: lungo via San Donato, infatti, poco dopo la conclusione di via Garavaglia, nel luglio 2009 ci fu un raid incendiario (con pneumatici in fiamme in mezzo alla strada) e danneggiamenti a due banche. La Digos arrestò due di Fuoriluogo che fuggivano in bicicletta.

L’assemblea pubblica convocata oggi pomeriggio alle 18 in piazza dell’Unità per presentare il corteo di sabato, è stata nel frattempo spostata: si terrà alla facoltà di Scienze politiche di strada Maggiore, dove c’è l’Aula C.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Seduta Massaggiante Diadora
39.95 €
179 € -78 %
Compra ora
Google Pixel 2 XL 64GB Nero - Just Black
461 €
Compra ora