Corteo di solidarietà per i palestinesi dopo l’attacco di Israele
Cronaca

Corteo di solidarietà per i palestinesi dopo l’attacco di Israele

Tanti cittadini hanno partecipato nella serata di ieri ad un corteo di solidarietà verso il popolo palestinese dopo l’assalto effettuato dalle truppe israeliane ad una nave, la Freedom Flotilla, di aiuti diretta a Gaza, che ha provocato 9 morti, mentre si trovano ancora in carcere i 480 pacifisti a bordo tra cui anche 6 italiani.

Il presidio di piazza san Babila si è poi trasformato in un corteo, cui hanno partecipato i palestinesi residenti a Milano, unendosi al coro di proteste di tutta la comunità internazionale verso un comportamento assolutamente inaccettabile, anche in uno stato di guerra. Hanno aderito al corteo anche Sinistra Ecologia e Libertà e la CGil milanese, che ha espresso profondo cordoglio per le vittime, e solidarietà alle famiglie dei sei italiani in carcere, chiedendo alla comunità internazionale la ferma condanna di Israele.

Dal canto suo il governo israeliano non chiede scusa e si dice pronto a fermare qualunque nave o aiuto tenti di raggiungere la striscia di Gaza.

Non c’è pace in Israele, non c’è pace a Gerusalemme

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche