Cosa fare a Oslo - Notizie.it
Cosa fare a Oslo
Guide

Cosa fare a Oslo

La capitale norvegese si trova sulla punta di una lunga baia ed offre molte attrattive per il visitatore. La sua caratteristica fondamentale consiste nel fatto che è una grande città intersecata da una serie di parchi e spazi verdi, cosa che la rende particolare ed ancora oggi a misura d’uomo.

Fra l’altro, la città non è molto estesa, per cui, anche se i mezzi pubblici, come tram e metro, funzionano egregiamente, è del tutto possibile visitarla a piedi. La prima cosa da fare a Oslo è proprio visitare i monumenti ed i luoghi più caratteristici della capitale norvegese. Bastano tre giorni per riuscire a vedere tutte i luoghi più importanti.

Le attrazioni non mancano certamente, da non perdere il Castello di Akershus, fortezza medioevale situata su una collina strategica e modernizzato nel Rinascimento, la Cattedrale, con vetrate istoriate e soffitti dipinti, il Palazzo Reale, il parco di Vigenland, con all’interno ben 227 statue dell’artista norvegese, lo Stortinget, cioè il parlamento norvegese.

Tra i musei, da visitare la Galleria Nazionale, che ospita il famoso quadro di E. Munch “L’Urlo”, ed il piccolo e raro Museo delle Navi Vichinghe. Esiste anche il Munchmusset, dedicato esclusivamente alle opere di Munch.

Oltre ai monumenti, Oslo ha dei bellissimi negozi. La strada centrale di Karl Jonas gate è una via pedonale dove vi sono molti grandi magazzini. Le boutiques più eleganti e raffinate sono nella zona di Majorstuen, in via Grensen vi sono i più grandi negozi di scarpe, a Mollergata quelli di mobili. Per i giovani, il quartiere della moda di tendenza è il Grunerlokka.

Il divertimento è assicurato dai ristoranti e dalla vita notturna. I piatti prevalenti sono a base di pesce, dallo squisito salmone, al merluzzo, alle aringhe, ai molluschi ed ai gamberetti. Ma non manca la carne, servita con salsa, di alce, renna o cervo, accompagnata dal formaggio dolce locale geitost. Numerosissimi i bar ed i pub con buona birra , da segnalare quelli nella zona del porto di Aker Brygge.

Discoteche e night club sono nella zona occidentale della città, chiamata Vestikant.

Infine non bisogna tralasciare i dintorni di Oslo. Si può effettuare una mini crociera lungo il fiordo di Oslo, di oltre 100 km di lunghezza, vedere l’eccezionale trampolino da sci dell’Holmenkollen, arena di eventi internazionali, nelle immediate vicinanze vi sono centinaia di km di piste da fondo, 8 piste da sci e si può fare una gita in slitta nella foresta di Oslo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*