×

Cosa indossare a una cerimonia nuziale all’aperto, quando il meteo ha previsto pioggia!

I matrimoni all’aperto usano sfondi naturali per creare un’atmosfera romantica per gli ospiti, ma quando le previsioni meteorologiche annunciano pioggia, adattare il vostro look vi risparmierà l’inconveniente di sentirvi scomode e a disagio durante la cerimonia e il ricevimento. Come invitato, il vostro abbigliamento dovrebbero riflettere il grado di formalità del matrimonio, senza sacrificare la vostra comodità, nel caso dovesse piovere.

Considerazioni

Se è prevista pioggia, questo dovrebbe influenzare la decisione di che cosa indossare, ma altre considerazioni avranno effetto sulla scelta del look da indossare per un matrimonio all’aperto. Se il livello di formalità si evince dalla partecipazione, scegliete un abbigliamento consono: formale, semi-formale o casual. Dovete tener conto anche della location:la pioggia in una spiaggia aperta potrebbe essere più problematica della pioggia in un boschetto ombreggiato.

Un matrimonio all’aperto di sera sarà probabilmente più freddo di uno che si svolge di pomeriggio. Se una seconda location, in caso di pioggia, è prevista nella partecipazione, potreste non aver bisogno di cambiare il vostro abbigliamento, dal momento che l’alternativa sarà sicuramente al coperto.

Abbigliamento generale

Per le donne, abiti estivi semi-formali sono il look ideale per i matrimoni all’aperto in primavera o estate. Per adattarvi all’eventuale pioggia, evitate il raso e gli altri tessuti luminosi sui quali si noterebbero le macchie d’acqua. Le tinte unite farebbero notare le gocce molto più delle fantasie. Per stare calde, un mantello, uno scialle terrebbero le vostre spalle nude coperte, senza sacrificare la formalità. Gli orli lunghi si sporcano più facilmente, perciò optate per abiti da cocktail o lunghi fino al ginocchio.

Per gli uomini, una giacca sportiva è un’alternativa più informale di un completo, che però vi terrà ugualmente caldi, se dovesse piovere. I colori chiari sono più freschi quando c’è molto caldo, ma si vedono di più quando sono bagnati. Invece, scegliete un cotone leggero o un misto lino di colore scuro che riducano la visibilità delle macchie d’acqua, ma vi eviti di essere accaldati se c’è il sole.

Calzature

Calzature comode e impermeabili sono essenziali se dovesse piovere a un matrimonio all’aperto. Materiali come la pelle scamosciata possono rovinarsi al contatto con l’acqua, perciò scegliete piuttosto materiali impermeabili come la pelle o la vernice. Le scarpe in tela si asciugheranno in fretta, ma non vi faranno sentire asciutti, né vi terranno al caldo. Dal momento che la pioggia renderà il terreno fangoso e instabile, scegliete scarpe basse anziché con i tacchi, ma evitate le infradito o le scarpe da tennis, perché potrebbero risultare troppo sportive per un matrimonio. Dettagli eleganti come cinturini da legare alla caviglia o sandali gioiello renderanno le vostre scarpe appropriate per un matrimonio. Un’altra opzione potrebbe consistere nel portare un secondo paio di scarpe in borsa o in macchina. Se la cerimonia è all’aperto, ma il ricevimento è al coperto, cambiatevi le scarpe bagnate con quelle asciutte prima che inizi il ricevimento.

Qualcosa per coprirsi

Se una pioggia moderata è inevitabile, portarvi dietro qualcosa con cui coprirvi proteggerà voi e i vostri abiti durante la cerimonia e, se possibile, durante il ricevimento. Una giacca impermeabile, imbottita o un impermeabile con una bella fantasia e di un colore sobrio fornisce caldo e protezione dalla pioggia. Un cappello da sole impermeabile o una scarpa legata intorno alla testa, vi riparerà la testa da una pioggia moderata, ma se c’è bisogno di un ombrello, sceglietene uno piccolo e in plastica, che non ostacoli la visuale e i movimenti delle persone che vi sederanno vicino. Se l’evento è più casual, considerate l’idea di portarvi dietro un poncho di plastica chiara. Anche se non lo indossate, potete avvolgerlo introno alla vostra sedia per mantenervi asciutta nel caso in cui si mettesse a piovere prima della cerimonia.

Leggi anche