Cosa si mangia per tradizione a Natale in Italia?
Cosa si mangia per tradizione a Natale in Italia?
Cucina

Cosa si mangia per tradizione a Natale in Italia?

Ricette tradizionali natalizie

Non sapete cosa cucinare per il cenone o il pranzo di Natale? Lasciatevi ispirare dalle ricette della tradizioni. Ecco alcuni esempi di piatti tradizionalmente preparati a Natale nelle diverse regioni d'Italia.

In Italia la cucina ha da sempre un ruolo centrale e lo ha, forse, soprattutto durante le feste natalizie. I piatti della tradizione natalizia, da Nord a Sud della penisola, sono tanti e diversi. Se non avete idea di cosa cucinare per il cenone o per il pranzo di Natale, le ricette che si tramandano da generazioni possono essere una buona soluzione o darvi uno spunto da seguire. Ma quali sono i piatti tipici del Natale nelle varie regioni italiane? Ecco qui alcuni esempi che vi potranno aiutare a preparare un pasto natalizio perfettamente legato alle tradizioni.

Ricette tradizionali natalizie

L’Italia è conosciuta in tutto il mondo per la sua cucina. O forse sarebbe meglio dire per le sue cucine. Infatti, ogni regione italiana ha una sua tradizione culinaria, con specifici prodotti e ricette peculiari. Anche nel periodo natalizio da Nord a Sud si preparano tantissimi piatti diversi. In ognuna delle nostre regioni possiamo trovare cibi che si mangiano tradizionalmente a Natale, senza i quali manca il clima di festa.

Piatti di Natale del Nord

Al nord troviamo piatti ricchi e caldi, per passare un Natale mangiando e scaldandosi mentre fuori il freddo attanaglia tutto e magari la neve scende copiosa.

In Piemonte non possono mancare sulla tavola di Natale gli agnolotti.

Questo piatto, tipico in particolare della zona del Monferrato, è formato da ravioli tradizionalmente quadrati ripieni di carne arrosto.Gli agnolotti possono essere cucinati in vari modi: con un semplice condimento di burro e erba salvia, in un sugo di arrosto, con il ragù o in brodo.

Invece, in Lombardia la ricetta tradizionale di Natale è un secondo: la faraona arrosto. La faraona è una carne piuttosto costosa, per questo viene conservata per le feste. Può essere semplice o ripiena ed è ancora più gustosa con una spruzzata di succo d’arancia.

In Valtellina esiste un dolce tipico del Natale che prende il posto del tradizionale panettone. Il panettone Valtellinese è una pagnotta che viene arricchita con frutta secca, solitamente noci, fichi e castagne. È come il normale panettone un dolce molto calorico.

La Liguria porta sulle tavole di Natale i tortellini in brodo e il cappone ripieno. Il cappone, come la faraona, è una carne particolare e costosa, perciò viene cucinato nelle grandi occasioni.

Cosa c’è di più importante del Natale, la festa che riunisce tutta la famiglia? Il cappone si presta, inoltre, ad essere cucinato con diversi ripieni, a seconda dei gusti e della disponibilità di prodotti. Noci, pinoli, chicchi di melagrana, ci sono tante possibilità.

Il Veneto ha una tradizione di dolci natalizi. Oltre al pandoro che ormai è mangiato in tutta Italia, un altro dolce che viene dal Veneto e compare nei pranzi natalizi è la sbrisolona. Il dolce riempirà le vostre tavole di briciole, ma è molto semplice da fare e ce ne sono infinite varianti, soprattutto per quanto riguarda la crema posta all’interno.

In Emilia Romagna tra tortellini, lasagne, tagliatelle rivisitate in versione natalizia, c’è un piatto che si prepara tradizionalmente a Natale: i passatelli. Piatto povero ma molto gustoso, i passatelli vengono solitamente cucinati in brodo, per scaldarsi nelle fredde giornate di festa.

Ricette natalizie del Centro Italia

Tra le ricette tradizionali natalizie, anche la Toscana ha un dolce.

Il panforte è tipico della zona senese, ma è ormai diffuso in tutta la Toscana. È un dolce di antichissima tradizione e un tempo era riservato alle persone più ricche, poiché la ricetta prevede l’utilizzo di molte spezie, che non tutti potevano permettersi.

Nel Lazio, in particolare a Roma, la tradizione del Natale porta sulle tavole il capitone, l’insalata di puntarelle e il torrone. Quest’ultimo è ormai diventato un dolcetto presente in tutte le case italiane nel periodo delle feste. Ci sono torroni per tutti i gusti: morbidi o duri, con cioccolato bianco o fondente.

In Abruzzo non può ovviamente mancare l’agnello arrosto.

La tavola di Natale nel Sud

La Campania ha molte ricette tradizionali natalizie. Anche qui, come nel Lazio, si cucina il capitone, preparato solitamente per il cenone della Vigilia. Invece, il pranzo di Natale è dominato da cappone, spaghetti con le vongole e gli immancabili struffoli.

In Puglia oltre alle tipiche orecchiette alle cime di rapa, troviamo nel menù di Natale le pettole.

Queste sono delle semplice frittelle salate che possono essere accompagnate da vari ingredienti: pomodori, capperi, gamberi, ricotta. Potete accompagnarle con ciò che più soddisfa i vostri gusti.

Sulle tavole siciliane, infine, non possono mancare gallina in brodo, cardi in pastella, cassate e cannoli.

Dopo aver percorso l’Italia da Nord a Sud, attraverso le ricette tradizionali natalizie, scegliete quale tradizione culinaria portare sulle vostre tavole. Oppure presentate piatti originari di diverse regioni e passate il Natale con tutta l’Italia in tavola.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Melchioni Vega estrattore a freddo
57.99 €
99.9 € -42 %
Compra ora
DeLonghi Eo 2475 Silver
159 €
199 € -20 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Settimanale Orizzontale Large Rosso
20.5 €
Compra ora