Cosa succede quando si rompono le acque? - Notizie.it
Cosa succede quando si rompono le acque?
Infanzia

Cosa succede quando si rompono le acque?

La rottura delle membrane, indica che il sacco che contiene il bimbo, e il liquido amniotico si è forato, sentirete scendere del liquido caldo, indolore ed incolore, diverso dalla...

La rottura delle membrane, indica che il sacco che contiene il bimbo e liquido amniotico si è forato.
Sentirete scendete del liquido caldo, indolore e incolore, diverso dall’urina e dalle piu’ comuni perdite vaginali, piu’ viscose, a volte striate di sangue.
E’ bene controllarne il colore, se trasparente significa che tutto procede bene.
Nell’arco di una mezz’ora, cercate poi di capire, se il bambino si muove. Entro 12 ore andate in ospedale, accelerate i tempi se il liquido tende al giallo verse, perchè il bambino potrebbe soffrire la situazione.

Ci sono donne che hanno le contrazioni dopo la rottura del sacco, altre che partoriscono ed il sacco si rompe solo dopo l’uscita del bambino, ad altre ancora il sacco è rotto dall’ostetrica.

Il tappo mucoso invece isola l’ambiente uterino dall’esterno, se lo vediamo significa che si è perso. Si riconosce per la sua consistenza, piu’ densa delle normali perdite in gravidanza.

La perdita non è dolorosa per questo non è sempre possibile accorgersene. Niente di preoccupante, solo con la nascita del secondo figlio le prime avvisaglie di travaglio possono iniziare entro 24 o 48 ore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche