×

Cosentino eletto grazie ai voti dei Casalesi, la Procura chiede che sia processato

Condividi su Facebook

Napoli – Natale amaro per il coordinatore regionale del PDL Nicola Cosentino. I PM napoletani vogliono che Cosentino venga processato per concorso in associazione camorristica con il clan dei Casalesi.

In particolare i PM Giuseppe Narducci e Alessandro Milita contestano a Cosentino di aver ottenuto sostegno politico dal clan di Casal di Principe durante tutta la sua carriera politica che ha avuto inizio nel 1980. In Cambio dei voti “portati in dote” dai Casalesi, Cosentino avrebbe elargito “favori” al clan.

La strategia difensiva messa in atto dai legali di Cosentino, potrebbe essere la richiesta del giudizio immediato, senza passare dal GUP, in modo da contestare le accuse direttamente al processo. Naturalmente Cosentino si è sempre dichiarato estraneo ai fatti contestatigli dai giudici.

Va ricordato che sul capo di Cosentino, pende l’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal giudice Raffaele Piccirillo ma non autorizzata dal Parlamento. Una cosa è certa, sotto l’albero di Natale, cosentino troverà impacchettata una richiesta di rinvio a giudizio con tanto di bigliettino di auguri firmato dai PM Narducci e Milita.

4
Scrivi un commento

1000
0 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi

Leggi anche