×

Cottarelli: fare le riforme previste dal Pnrr, meno burocrazia

Milano, 27 giu. (askanews) – “Per investire bisogna trovare le condizioni in Italia perché gli imprenditori trovino convenienza a venire qui. Da anni sono tre le condizioni considerate di disincentivo a investire in Italia: primo il livello della tassazione e la complicazione del fisco; secondo la lentezza della pubblica amministrazione e la burocrazia e terzo la lentezza della giustizia. Ora questi aspetti sono i tre principali aspetti del Pnrr, questo è riconosciuto ed è una cosa positiva ora si tratta di fare queste riforme”.

Lo ha detto ad askanews l’economista Carlo Cottarelli, a margine dello Young Innovators Business Forum organizzato a a Milano dall’ANGI.

“Noi siamo fortunati – ha aggiunto Cottarelli – se riusciamo a trattenere i giovani, perché nei dieci anni prima del Covid 250mila giovani sono andati via dall’Italia, si tratta di creare le condizioni perché l’Italia diventi un posto dove è più facile lavorare. Io metterei al primo posto la burocrazia, che continua a essere un freno incredibile.

Ora però non basta digitalizzare, perché se digitalizzi e non cambi i processi, il sistema rimane lento”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora