×

Covid-19, aumentano i casi di over 60 positivi: i dati dell’ultima settimana

L’Istituto superiore di sanità ha fornito alcuni dettagli sui positivi al Covid-19 in aumento in alcune fasce d’età: i dettagli.

Covid-19

Sono in aumento i casi di Covid-19 rispetto alle precedenti settimane per le persone che hanno superato i 60 anni d’età. La notizia è stata diffusa dai Rai News che cita il report dell’Istituto superiore di sanità. 

Covid-19, casi in aumento: i numeri degli over 60

Rispetto a sette giorni fa i dati mostrano una crescita del 14,7%, prima era del 13,2% (fra il 2 e il 15 agosto 2021). L’aumento tocca anche l’età media dei positivi che si attesta a 33 anni. Questo dato emerge facendo un confronto con i casi settimanali accertati nella popolazione fino ai 40 anni. Secondo i dati citati vi sarebbe inoltre un calo di casi nelle due fasce 10-19 e 20-29 anni, ma il numero è sempre superiore ai 100 positivi ogni 100mila abitanti

Covid-19, casi in aumento: la situazione in Italia 

Il report dell’Iss, in merito alla copertura vaccinale, mostra un calo dell’incidenza su 100mila abitanti. La campagna vaccinale prosegue nel frattempo in Italia, così come le misure restrittive. Intanto la Sicilia passerà in zona gialla a partire da lunedì 30 agosto 2021: ad annunciarlo è stato Roberto Speranza, in qualità di ministro della Salute, dopo aver constatato il superamento della soglia dei posti letto in terapia intensiva e anche dei reparti ordinari

Covid-19, casi in aumento: l’incidenza della campagna vaccinale

Intanto l’Istituto superiore di sanità analizza anche la media delle persone vaccinate con doppia dose o monodose con un confronto, ad ampio raggio, riguardante sull’incidenza numerica con i contagi. “Verosimilmente, regioni come la Sicilia e la Sardegna sono caratterizzate da una maggiore affluenza turistica rispetto a Lazio e Lombardia, dove, al contrario, nelle aree metropolitane la popolazione si riduce nei mesi estivi per spostarsi verso luoghi di villeggiatura” si legge nel rapporto.

Proprio la Sicilia è infatti la regione con l’incidenza maggiore, così come Sardegna e Toscana.

L’incidenza più bassa, invece, spetta alla Lombardia e anche al Molise che hanno momentaneamente la percentuale più alta di dosi somministrate rispetto a quelle consegnate. In ogni caso anche l’Agenas aveva prospettato il rischio di zona gialla in Sicilia, parlando anche della Sardegna come regione con numeri in aumento. La tendenza registrata è quindi in salita e non si escludono possibili nuove misure restrittive per frenare l’avanzata dei contagi.  

Contents.media
Ultima ora