×

Covid, Bassetti: “Vaccino obbligatorio per andare a scuola? Non vedo nulla di male”

Bassetti dice sì al vaccino obbligatorio per gli studenti nelle scuola e indica la primavera del 2022 come la possibile fine della pandemia.

Bassetti vaccino obbligatorio scuola

Il direttore della Clinica Malattie Infettive del San Martino di Genova, Matteo Bassetti, ha rilasciato delle dichiarazioni destinate a far discutere in merito all’obbligatorietà del vaccino covid per gli studenti che vanno a scuola

Bassetti sul vaccino obbligatorio a scuola

In un Paese che ha dieci vaccinazioni obbligatorie per andare a scuola non vedo nulla di male a inserire l’undicesima – ha detto Bassetti – anche per una maggior sicurezza sia dei bambini e dei ragazzi, sia dell’ambiente scuola”. Sì dunque all’introduzione dell’obbligo del siero anti covid per il medico che ribadisce anche al Secolo XIX come il virus e la sua prevenzioni sono ormai “compagni di viaggio del futuro.

Una volta all’anno ci vaccineremo contro l’influenza A e B e contro il SARS-CoV-2″.

Vaccino obbligatorio a scuola, Bassetti dice sì

Bassetti ha poi detto la sua sulla pillola anti Covid di Merck. “Entro 4- 6 settimane ci sarà l’approvazione da parte della Fda, la Food and Drug Administration. Questo – ha aggiunto – significa che dall’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali, il via libera arriverà entro il 2021. Da quando però ci sarà l’ok della Fda noi potremo autorizzare il farmaco con la legge 648 , come fatto oggi per un altro farmaco anti Covid, l’Anakinra”.

Bassetti e il vaccino obbligatorio a scuola

Il direttore del San Martino di Genova traccia infine anche una roadmap per uscire dalla pandemia, e evidenzia come il traguardo sia quello della primavera del 2022. “Abbiamo ancora un giro – ha detto Bassetti – questo autunno e questo inverno e dalla primavera 2022 il 95 per cento degli italiani saranno immunizzati, al di fuori delle problematiche più gravi”.

Contents.media
Ultima ora