×

Covid, Burioni: “L’estate 2021 dei vaccinati sarà molto diversa”

Al tempo della pandemia, il virologo Roberto Burioni ha diffuso su Twitter alcune osservazioni in merito all’estate 2021 dei vaccinati contro il Covid.

Virologi

Il virologo Roberto Burioni ha reso note alcune osservazioni relative all’imminente estate 2021, sottolineando come un simile periodo dovrà essere vissuto dai vaccinati e dai non vaccinati contro il coronavirus in modo nettamente differente.

Covid, Burioni: “L’estate 2021 dei vaccinati sarà molto diversa”

In un tweet pubblicato sul suo account Twittr ufficiale nella giornata di sabato 27 marzo, Roberto Burioni ha dichiarato: “I vaccinati sono protetti e quasi certamente poco contagiosi. La loro estate 2021 sarà molto diversa da quella dei non vaccinati: potranno certamente viaggiare e godersi la vacanza con maggiore tranquillità. Per evitare questa ingiustizia c’è solo un modo: vaccinare tutti”.

In un altro post Twitter, poi, il virologo pone l’accento sull’efficacia della campagna vaccinale varata a livello internazionale e sulla necessità di proseguire alacremente nel percorso di somministrazione dei vaccini, al fine di poter iniziare a valutare possibili riaperture e allentamenti delle restrizioni vigenti quando il numero di soggetti vaccinati in Italia sarà consistente.

A questo proposito, Burioni ha segnalato il caso di Israele e quello degli Stati Uniti d’America, scrivendo: “I dati da Israele indicano la riduzione drastica della trasmissione da parte dei vaccinati come molto probabile. Negli Usa si consente ai vaccinati di stare insieme al chiuso senza mascherina. Allentare la morsa sui vaccinati è prendersi un rischio secondo me più che ragionevole”.

Contents.media
Ultima ora