×

Covid, Burioni: “Un insegnante che rifiuta il vaccino dovrebbe essere cacciato”

Il virologo Roberto Burioni, attraverso un tweet ha affermato che un insegnante che rifiuta il vaccino dovrebbe essere cacciato.

Covid Burioni vaccino

Un insegnante che rifiuta la somministrazione del vaccino dovrebbe essere cacciato. A sostenerlo è il virologo del San Raffaele Roberto Burioni che, attraverso un tweet, ha affermato, senza troppi giri di parole che ad un insegnante no vax non dovrebbe essere permesso di lavorare nelle scuole.

In un successivo tweet ha motivato inoltre il suo pensiero dichiarando che chi non si vaccina risulta essere un pericolo per la salute degli altri oltre che “totalmente inadeguato ad occupare l’importantissimo ruolo che ricopre”.

Covid Burioni vaccino, “Un insegnante non vaccinato dovrebbe essere cacciato”

L’esperto che, in questo anno e mezzo di pandemia si è distinto per i suoi post volti a sostenere il vaccino, non ha mancato di portare all’attenzione alcune stime.

A partire infatti dal caso rilevato in una scuola della California, Burioni ha affermato che “Un insegnante elementare non vaccinato in 2 giorni ha infettato il 50% degli studenti”.

Ha dunque proseguito precisando che “I sindacati della scuola se ne facciano una ragione: non accetteremo mai che la salute dei nostri figli che non si possono vaccinare (<12 anni) venga messa a rischio da egoisti cavernicoli”.

Covid Burioni vaccino, pensare che i protocolli in fabbriche scuole e mense siano sufficienti è un errore catastrofico

Il virologo del San Raffaele proprio parlando di sicurezza nelle scuole, si è rivolto a Landini ed in generale ai sindacati affermando che pensare che “i protocolli che hanno messo in sicurezza mense, fabbriche e scuole l’anno scorso possano essere sufficienti ora che è predominante la variante Delta” è un errore addirittura catastrofico.

Sempre su Twitter ha posto la questione della trasmissione del contagio scrivendo che: “Se i vaccinati trasmettessero il virus come i non vaccinati (ma non è per niente vero), considerato che il vaccino protegge al 95% dalle conseguenze gravi con la vaccinazione universale avremmo già quasi risolto il problema.

Invece muoiono 50 persone al giorno. Un autobus”.

Covid Burioni vaccino, “Se vi trovate in rianimazione sapete chi ringraziare”

Non ultimo, l’esperto ha portato all’attenzione il caso del passaggio della Sicilia in zona gialla commentando il post di un noto consulente siciliano che ha dichiarato orgoglioso di essere andato a mangiare la pizza senza green Pass. “Grazie a questi irresponsabili (avventori e gestori) da lunedì la Sicilia è in zona gialla. Se martedì (Dio non voglia!) siete in Sicilia, vi viene un infarto e trovate la rianimazione piena sapete chi ringraziare”, ha dichiarato.

Contents.media
Ultima ora