×

Covid, come potrebbe cambiare il virus nei prossimi mesi: cosa accadrà durante l’inverno?

Come cambierà il virus durante la stagione fredda? L'inverno è alle porte, ma la strada sembra essere in discesa. Ecco cosa potrebbe accadere.

Covid

Come cambierà il virus durante la stagione fredda? L’inverno è alle porte, ma la strada sembra essere in discesa. Ecco cosa potrebbe accadere. 

Covid, come potrebbe cambiare il virus nei prossimi mesi: le trasformazioni

La stagione fredda sta per arrivare e da quasi due anni il mondo sta convivendo con il Covid. Come sarà l’inverno? Le ultime ipotesi parlano di una lunga convivenza con il SARS-CoV-2, ma essendo un virus diverso dagli altri 4 coronavirus che circolano, ci sono ancora molte incognite. Questo inverno potrebbe esserci una fase di transizione che potrebbe portare da una pandemia ad un’endemia. In gran parte del mondo le infezioni sono incontrollate e questo offre al virus la possibilità di evolversi.

La variante Delta ha confermato l’abitudine di molti virus di diventare più infettivi. Questa variante ha cancellato anche le varianti più preoccupanti. Gli scienziati pensano che l’unica strada passi attraverso le singole mutazioni della Delta, ovvero delle sotto-varianti. L’infezione naturale e i vaccini potrebbero “ricaricare” l’immunità e “insegnare” ai corpi a riconoscere le mutazioni. 

Covid, come potrebbe cambiare il virus nei prossimi mesi: il ruolo dei vaccini

L’arretramento della pandemia dipende anche dal tasso di vaccinazione. In alcuni Paesi si contano percentuali di vaccinati che arrivano al 90%, ma in altri si è ancora sotto il 10%, come in Africa. Ci sono anche persone che non si vaccineranno mai. Le stesse vaccinazioni sono piene di dubbi. Sono efficaci contro la malattia, ma non contro il contagio, per cui non abbattono la circolazione del virus. In futuro potrebbero essere aggiornati, anche perché l’immunità data dalla vaccinazione si sta indebolendo.

Anche i comportamenti contano moltissimo. Non ci sarà l’immunità di gregge, visto che i vaccini non fermano il contagio, per questo a seconda dei Paesi potrebbe continuare a circolare il virus. Nel mondo l’evoluzione del virus da pandemico ad endemico arriverà in diversi momenti. Gli scienziati iniziano a fare ipotesi su come sarà questo passaggio. Alcuni pensano che il Covid diventerà simile ad un influenza, altri invece pensano che sarà semplicemente un raffreddore. 

 

Covid, come potrebbe cambiare il virus nei prossimi mesi: le ipotesi

Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’Istituto clinico Humanitas e presidente della Fondazione Humanitas per la Ricerca, ipotizza per l’Italia una lunga convivenza con il virus. “Vediamo chiaramente la luce in fondo al tunnel ma servirebbe vaccinare tutta la popolazione dai 12 anni in su, inclusi i guariti, e non abbandonare il tracciamento dei positivi e le norme di prevenzione nei luoghi chiusi” ha dichiarato. “I picchi potrebbero diventare meno alti, ma più acuti in popolazioni specifiche, come i non vaccinati e i fragili” ha aggiunto Maria Van Kerkhove, capo dell’Unità di malattie emergenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. “Immagino un virus tre volte più contagioso dell’influenza, ma con un tasso di mortalità simile” ha dichiarato Trevor Bedford, biologo computazionale presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle. Sulla rivista Science lo scenario ipotizzato è quello di un semplice raffreddore. 

Contents.media
Ultima ora