×

Covid, Crisanti sui ristoranti: “Con questi dati non possono riaprire”

Intervenendo a Piazzapulita, il professor Andrea Crisanti ha dichiarato che con il dati attuali non esiste la possibilità per i ristoranti di riaprire.

andrea crisanti

Il microbiologo dell’Università di Padova Andrea Crisanti ha espresso un parere alquanto negativo su un’eventuale riapertura dei ristoranti nel breve periodo, affermando che con i dati attuali non è possibile attuare una misura del genere. Crisanti ha poi ribadito come la soluzione per abbattere la curva dei contagi sia quella di un approccio di tollerenza zero contro il virus.

Crisanti scettico su riapertura dei ristoranti

Intervistato nel corso della trasmissione televisiva Piazzapulita, Crisanti ha affermato: I Paesi che hanno fatto meglio sono quelli che hanno adottato un approccio di tolleranza zero al virus. Noi non abbiamo ancora capito qual è la strada per uscire da questa situazione. […] Avevamo pochi morti morti al giorno dopo il primo lockdown, riaprire tutto tra aprile e maggio 2020 è stata una decisione scellerata: abbiamo perso l’occasione per controllare tutto quanto fatto nella prima ondata”.

Per quanto riguarda i ristoranti, il microbiologo ha aggiunto: “Con questi dati non possono riaprire, a meno che non ci vadano i vaccinati o chi ha tampone negativo”, mentre sulle scuole afferma:Non sono tutte uguali, differiscono per numero di studenti e pendolarismo: ogni fattore ha un rischio associato. […] Per le scuole userei i tamponi rapidi: ne abbiamo comprata una quantità spropositata, potremmo stratificare il rischio e capire quali istituti possono essere sicuri”.

Contents.media
Ultima ora