×

Covid, D’Amato: Lazio a rischio zona gialla dopo Capodanno ma lockdown solo per no vax

Se il Lazio passerà in zona gialla secondo D'Amato " Se ci fossero ulteriori restrizioni non possono essere generalizzate"

D'Amato su Lazio in zona gialla

Se nel Lazio per il momento è scongiurata la temuta zona gialla, il cambio di fascia potrebbe però avvenire dopo Capodanno. Secondo D’Amato “Se mai si dovesse ricorrere a un lockdown, questo dovrebbe riguardare i no vax”

Lazio, possibile zona gialla dopo Capodanno

Se il “Super Green Pass” è stato fortemente voluto da molte Regioni per scongiurare il temuto cambiamento di fascia nel delicato periodo natalizio, l’inevitabile aumento dei contagi per effetto delle feste natalizie potrebbe comunque portare in alcuni casi, al cambio di fascia dopo Capodanno.

Lazio possibile zona gialla “per effetto di feste e cenoni”

Nel caso del Lazio i contagi sono raddoppiati rispetto a un mese fa anche se a una velocità inferiore di qualche settimana fa.

E le vaccinazioni procedono a ritmo sostenuto con la terza dose. Ma anche con la prima per chi non è ancora vaccinato.

Tuttavia, come spiega l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato in un’intervista a Il Messaggero, ” Dopo Capodanno potrebbe esserci un cambio di fascia. I nostri tecnici considerano l’effetto feste e cenoni”.

Lazio zona gialla ma esclusa al momento ipotesi lockdown

Secondo D’Amato non cambierà molto per i vaccinati “La mascherina all’aperto è diffusa in molte zone e i 4 posti a tavola sono largamente diffusi”.

Esclusa per il momento, l’ipotesi di un lockdown: ” Con i numeri attuali non mi aspetto che si arrivi alla necessità di un lockdown, ma il virus ci ha insegnato che è imprevedibile. E se ci fossero ulteriori restrizioni, non devono essere generalizzate”

Insomma, nel caso si rendessero necessarie ulteriori limiti, questi dovrebbero riguardare i no vax;
“Non può essere penalizzato chi ha mostrato il massimo livello di collaborazione e responsabilità”.

Contents.media
Ultima ora