×

Covid, dal Green Pass illimitato alla riapertura delle discoteche: le ipotesi del Governo

Dal Green Pass illimitato, alla proroga dell'uso delle mascherine all'aperto: queste alcune ipotesi sul tavolo del prossimo CdM.

covid ipotesi Governo

Questa settimana particolarmente intensa per il mondo politico italiano che, ha portato alla conferma di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica, si è conclusa. Ora però è tempo di passare ad un altro appuntamento non meno importante. Lunedì 31 gennaio 2022 è atteso infatti il Consiglio dei Ministri.

Stando a quanto si apprende, sono molte le ipotesi che l’esecutivo avrebbe messo sul tavolo a cominciare dal Green Pass che potrebbe essere reso illimitato. Anche i gestori delle discoteche potrebbero riprendere a respirare: i locali notturni infatti potrebbero finalmente riaprire. 

Covid ipotesi Governo, Green Pass per chi ha fatto la terza dose 

Si tratta di una delle misure più discusse. In attesa di sviluppi su un’eventuale quarta dose, il Governo starebbe di fatto discutendo sulla possibilità di rimuovere la scadenza al Green Pass per chi si sottopone alla dose booster del vaccino anti-covid.

Non cambia nulla invece per chi ha ricevuto le prime due dosi, la cui validità rimane a 6 mesi dall’ultima vaccinazione. 

Da febbraio scatta la multa per gli over 50 non vaccinati

Con l’inizio del mese di febbraio verranno introdotti alcuni obblighi significativi. Il primo riguarda l’obbligo del Green Pass per accedere in determinati negozi ad eccezione di alcune attività che erogano servizi essenziali. Sempre da febbraio inoltre, gli over 50 che non si sono sottoposti alla vaccinazione saranno soggetti ad una multa di 100 euro.

Non saranno nemmeno esclusi i lavoratori, la cui mancata somministrazione comporterà un’assenza ingiustificata. 

Le discoteche potranno finalmente riaprire? 

Nel corso di questi due anni dall’inizio della pandemia, una delle categorie che ha pagato di più il conto è stata quella dei gestori delle discoteche. Proprio riguardo alla riapertura dei locali notturni si starebbe finalmente prospettando uno spiraglio che farebbe ben sperare i gestori di queste attività. 

Contents.media
Ultima ora