×

Covid, dal primo marzo stadi pieni al 75% e palazzetti al chiuso al 60%

Il primo marzo è la data della ripresa dal Covid: capienza al 75% negli stadi e 60% i palazzetti, ma si pensa già ad ritorno alla capienza totale.

capienza stadi

Il primo marzo è la data della ripresa dal Covid: capienza al 75% negli stadi e 60% i palazzetti al chiuso, ma si pensa già ad ritorno alla capienza totale.

Aumenta la capienza negli stadi

«Il Ministro della Salute Roberto Speranza e la Sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, stanno lavorando congiuntamente ad un percorso graduale che prevede la riapertura a capienza massima degli impianti sportivi all’aperto ed al chiuso. Si lavora ad un primo allargamento, a partire dal 1° marzo, che porterà al 75% ed al 60% il limite delle capienze rispettivamente all’aperto ed al chiuso. Per poi proseguire con le riaperture complete qualora la situazione epidemiologica continuasse il suo trend di calo».

Questa la nota diffusa dal ministero della Salute, che è fiducioso in una ripresa graduale ma costante.

Contatti tra minister della Salute e Federcalcio

Con la curva epidemiologica in discesa e le norme rigide per l’accesso agli eventi – Green pass rafforzato e obbligo di mascherina Ffp2 – un lento ritorno alla normalità sembra scontato.

A conferma di ciò, i proficui incontri che ci sono stati recentemente tra il ministro Speranza e i vertici di Federcalcio, che hanno portato all’attuale capienza fissata al 50% negli stadi per febbraio, e che è destinata a salire a partire dal primo marzo.

L’idea è però quella di tenere il limite al 75% all’aperto e al 60% al chiuso per qualche settimana, nell’auspicio di portare le capienze al 100% in vista di primavera.

Contents.media
Ultima ora