×

Covid, focolaio a Trieste: 46 casi positivi legati alle manifestazioni No green pass

Gli esperti hanno rilevato un focolaio Covid tra Trieste e Gorizia legato ai cortei No green pass: tra i positivi vi sono otto portuali.

Focolaio Covid a Trieste

L’epidemiologo a capo della task force per l’emergenza Covid del Friuli Venezia Giulia Faio Barbone ha evidenziato che tra Trieste e Gorizia si è sviluppato un vero e proprio focolaio Covid legato alle manifestazioni No green pass: per il momento sono 46 i casi positivi riconducibili ai cortei.

Focolaio Covid a Trieste

Tra le persone contagiate ci sono otto sono portuali, di cui sette di Trieste e uno di Monfalcone (Gorizia), i casi secondari sono meno di dieci e una persona è sttaa ricoverata a causa dell’infezione. “Si tratta del focolaio più importante in regione che siamo riusciti a individuare dopo un processo di contact tracing abbastanza complesso da parte del dipartimento di Prevenzione di Trieste e Gorizia“, ha sottolineato l’esperto che ha evidenziato come tali contagi siano frutto di contatti stretti, a meno di un metro, resi più facili da urla e canti.

Si tratta di dati che a suo dire sono solo la punta dell’iceberg: nel mentre si attende di scoprire il numero delle infezioni a Udine e Pordenone.

Focolaio Covid a Trieste: i casi in Regione

Nella giornata di mercoledì 27 ottobre 2021 in Friuli Venezia Giulia si sono registati 261 casi positivi su 23.044 test effettuati: su 5.086 tamponi molecolari sono stati rilevati 243 contagi con una percentuale di positività del 4,78% mentre su 17.958 test rapidi antigenici 18 casi (0,10%).

Il capoluogo continua ad essere la città italiana con la maggiore incidenza settimanale dei contagi, un fatto dovuto, secondo gli esperti, sia ai cortei che alla bassa percentuale di vaccinati.

Contents.media
Ultima ora