×

Covid, Galli: “Liberi tutto pericoloso, c’è l’incognita autunno”

Massimo Galli, ex direttore dell’Infettivologia dell’ospedale Sacco di Milano, pensa che questo "liberi tutti" sia molto pericoloso per l'incognita autunno.

Massimo Galli

Massimo Galli, ex direttore dell’Infettivologia dell’ospedale Sacco di Milano, pensa che questo “liberi tutti” sia molto pericoloso per l’incognita autunno.

Covid, Galli: “Liberi tutto pericoloso, c’è l’incognita autunno”

Massimo Galli, ex direttore dell’Infettivologia dell’ospedale Sacco di Milano, è convinto che “l’incognita autunno” potrebbe pesare sull’andamento della pandemia, per questo pensa che questo nuovo “liberi tutti” sia un po’ troppo “pericoloso“.

Secondo il professore sarebbe stato “meglio portare a conclusione la campagna vaccinale, anche tra i più piccoli“, perché “l’immunità naturale dura poco e le reinfezioni aumentano“. L’infettivologo, in un’intervista per Il Fatto Quotidiano, ha spiegato che la differenza nel quadro dei contagi l’ha fatta la variante Omicron. “Nella mia esperienza ho visto quasi soltanto reinfezioni da Omicron” ha dichiarato, spiegando che la copertura dei vaccini nel tempo “dipende dalle varianti“.

Ci sono state tre varianti maggiori in breve tempo. L’ultima è Omicron, molto più diffusiva ma mediamente meno patogena e meno letale soprattutto nei trivaccinati” ha aggiunto.

Covid, Galli: “Vacciniamo inutilmnete persone che hanno già una forte risposta”

Secondo il professore questi vaccini sono stati studiati per il virus “che circolava nel 2020“, ma oggi è mutato. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinalehanno molte meno probabilità di infettarsi e ancor meno di morire” ha sottolineato.

Per quanto riguarda la quarta dose per tutti, il professore non crede che sia la soluzione giusta. “Dubito che la ripetuta stimolazione immunitaria comporti gravi rischi, ma vacciniamo inutilmente persone che hanno già una forte risposta e non sappiamo se altre siano sufficientemente protette” ha spiegato. Galli ha spiegato che potrebbe essere utile “un anticorpo monoclonale già disponibile che trasferisce passivamente l’immunità, ma dev’essere verificato con Omicron“.

Contents.media
Ultima ora