×

Covid, Gimbe: giù contagi e terapie intensive, decessi +11,2%

Roma, 27 gen. (askanews) – Lieve flessione di nuovi casi (-3,7%) e dei posti occupati nelle terapie intensive (-1,4%) in Italia. Ma aumentano i ricoveri in area medica (+3%) e i decessi (+11,2%). E’ la situazione fotografata dal report settimanale della Fondazione Gimbe, secondo cui sono crollati anche i nuovi vaccinati: nella fascia 5-11 anni (-35,6%) e tra gli over 50 (-25,6%).

Secondo la Fondazione le proposte che arrivano dalle Regioni e che “spingono per semplificare la convivenza con il virus sono inaccettabili” anche se il monitoraggio rileva un’inversione della curva dei nuovi casi che scendono sotto quota 1,2 milioni.

Bene il superamento del sistema dei colori, secondo Gimbe; no, invece a una revisione delle misure sulla sorveglianza sanitaria e nelle scuole, sull’isolamento dei lavoratori dei servizi essenziali e sulla classificazione dei ricoveri Covid.

In 51 province l’incidenza ha superato i 2.000 casi per 100.000 abitanti. E ci sono ancora 7,8 milioni di persone senza nemmeno una dose di vaccino, di cui 2 milioni di over 50.

Intanto il governo pensa a un Green pass con scadenza illimitata per chi ha fatto la terza dose del vaccino. E il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza: per i viaggiatori provenienti dai paesi dell’Unione Europea sarà sufficiente il Green pass.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora