> > Covid, Giuseppe Conte: "Necessaria la proroga dello stato di emergenza"

Covid, Giuseppe Conte: "Necessaria la proroga dello stato di emergenza"

Conte proroga stato emergenza

Dopo l'incontro con il premier Draghi, il presidente del M5S ha sottolineato la necessità di "pervenire alla proroga dello stato di emergenza".

Descrivendo l’andamento della pandemia in Italia in seguito all’incontro con il premier, Giuseppe Conte ha dichiarato: “Rispetto alla curva epidemiologica e a una variante che appare molto contagiosa, ci sembra necessario pervenire alla proroga dello stato di emergenza per contenere la diffusione del Covid.

Lo ha sottolineato il presidente del M5S dopo l’incontro con Mario Draghi a Palazzo Chigi.

Conte, “Necessaria la proroga dello stato di emergenza”

Il sottosegretario Sileri aveva definito “possibile ma comunque per poco tempo” la proroga dello stato di emergenza. Tra gli esperti, anche Walter Ricciardi si è detto favorevole all’estensione, in quanto ci attende un inverno “durissimo”. Dal mondo politico, Boccia ha già avvertito che il Pd è favorevole alla proroga, che “entro fine anno deve essere annunciata”.

A fargli eco ora è l’ex premier Giuseppe Conte, che dopo un incontro con il suo successore, Mario Draghi, ha descritto l’andamento epidemiologico nel nostro Paese ed evidenziato il suo sostegno allo stato di emergenza.

Per circa un’ora e mezza si è tenuto a Palazzo Chigi un incontro tra il presidente del Consiglio Mario Draghi e il leader pentastellato Giuseppe Conte, il quale ha fatto sapere: “Ho rappresentato che il M5S si rimette sempre, come ha sempre fatto, alla valutazione degli esperti, del Cts.

Però è chiaro che rispetto alla curva epidemiologica e a una variante che appare molto contagiosa, ci sembra necessario pervenire alla proroga dello stato di emergenza”.

Conte, dalla proroga dello stato di emergenza al superbonus

Giuseppe Conte e Mario Draghi non hanno dibattuto solo sullo stato di emergenza. Il grillino, infatti, ha fatto sapere: “Ho ribadito le priorità del M5S, rispetto alla situazione sociale, economica e politica che stiamo affrontando, quindi l’importanza di estendere il superbonus adesso in Parlamento – per il 2022 deve saltare la soglia Isee che è troppo bassa – soglia partorita dal Cdm: ci stiamo lavorando”.

Non sono mancate neppure le richieste da parte di Conte sulla tassa sull’occupazione del suolo pubblico: i bar e i ristoranti hanno necessità di continuare a lavorare alle loro attività, quindi le agevolazioni che scadono a dicembre per il M5S vanno prorogate”, ha spiegato.

Conte, dalla proroga dello stato di emergenza alla replica a Salvini

Replicando al leader della Lega Matteo Salvini, che ha proposto di investire una parte dei soldi destinati al reddito di cittadinanza per attenuare il caro bollette, Conte ha voluto sottolineare: “Non si può operare una redistribuzione e quindi una politica sociale intervenendo per togliere ai poveri più poveri per redistribuirlo alle fasce medie o alle imprese”.

Quindi ha ribadito: “Non ha proprio senso, non ha nessuna logica politica ed economica questa prospettiva”.