> > Covid, il governo Meloni può reinserire l'obbligo di mascherine al chiuso: l...

Covid, il governo Meloni può reinserire l'obbligo di mascherine al chiuso: le condizioni

Meloni

Obbligo di mascherine al chiuso: non è ancora finita. Il governo italiano potrebbe reinserire l'obbligo al verificarsi di alcune condizioni

I momenti peggiori della pandemia Covid, a quasi tre anni da quell’inizio 2020 che mise in grande crisi il sistema santario di tutto il mondo, sembrano essere alle spalle, ma non è ancora l’ora di abbassare la guardia.

In base ad alcune condizioni, infatti, il governo italiano potrebbe ristabilire l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione (le mascherine) nei luoghi chiusi.

Covid, il governo può reinserire l’obbligo delle mascherine al chiuso a determinate condizioni

Il ministero della Salute ha rilasiato una circolare, pubblicata nella giornata del 2 gennaio 2023, in cui viene specificato che, in base alla situazione epidemiologica che ci sarà nel prossimo futuro, il governo di Giorgia Meloni potrebbe dover reinserire alcune misure di contenimento del virus.

Tra queste, le principali sono la reintroduzione dell’obbligo di mascherine al chiuso, lo smartworking e il divieto di assembramento.

La circolare del ministero della Salute

Le parole non lasciano spazio alle interpretazioni, se la situazione pandemica dovesse peggiorare la strada è già tracciata: L’utilizzo di mascherine è efficace nel ridurre la trasmissione dei virus respiratori e nel caso in cui si documentasse un evidente peggioramento epidemiologico con grave impatto clinico e/o sul funzionamento dei servizi assistenziali, potrebbe essere indicato il loro utilizzo in spazi chiusi, finalizzato in particolare a proteggere le persone ad alto rischio di malattia grave.

Analogamente, nel caso di un eventuale sensibile peggioramento del quadro epidemiologico, si potrà valutare l’adozione temporanea di altre misure, come il lavoro da casa o la limitazione delle dimensioni degli eventi che prevedono assembramenti.”