×

Covid, il sottosegretario Andrea Costa: “Accelerare sulle terze dosi”

Contagi e mortalità Covid in crescita con prevalenza fra i non vaccinati, il sottosegretario Andrea Costa invita ad "accelerare sulle terze dosi”

Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa

In tema d quarta ondata Covid il sottosegretario alla Salute Andrea Costa lo ha detto chiaramente: bisogna assolutamente “accelerare sulle terze dosi”. Perché? Perché il tasso di mortalità del virus è in crescita e l’appello dell’esponente del governo sui richiami booster arriva come un invito magari ovvio, ma di certo urgente, anche a contare la sua posizione all’interno del Governo Draghi che gli permette scatti operativi e non solo proclami. 

Costa vuole correre e spiega perché bisogna “accelerare sulle terze dosi”

La curva dei contagi sta crescendo e si deve dunque intervenire. Ecco perché Costa ha lanciato in queste ore un appello ad “affrettarsi con la prenotazione delle terze dosi e procedere rapidamente con la somministrazione dei richiami a tutti coloro per cui sono previsti”. 

Andrea Costa: “Accelerare sulle terze dosi, da domani agli over 40”

A Tgcom 24 Costa è stato netto: “Dobbiamo invitare gli italiani  a continuare ad avere senso di responsabilità rispettando le regole, dall’uso delle mascherine all’igiene delle mani”.

Ma non basta: “Dobbiamo inoltre accelerare sulle terze dosi e per questo abbiamo anche dato alle Regioni la possibilità di anticipare a partire proprio da domani l’avvio della somministrazione delle terze dosi agli over 40”. 

I dati preoccupanti che spingono Costa all’appello per accelerare sulle terze dosi

E motivi per correre ce ne sono, purtroppo: secondo il direttore della Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica di Roma Amerigo Cicchetti “per la terza settimana consecutiva registriamo un incremento del 20% nel dato di mortalità per Covid.

Si tratta nella stragrande maggioranza di non vaccinati, la cui età media si abbassa a circa 60 anni. Alla terza settimana, che è in corso e conferma questi numeri, tale andamento diventa trend”. 

Contents.media
Ultima ora