> > Covid, il virus è direttamente responsabile nel 90% delle morti: il rapporto...

Covid, il virus è direttamente responsabile nel 90% delle morti: il rapporto dell'Iss e dell'Istat

coronavirus

L'Iss e l'Istat hanno presentato un rapporto secondo cui il Covid-19 è responsabile delle morti del 90% delle persone prese in analisi.

L’Istituto superiore di sanità (Iss) e l’Istat hanno stilato un rapporto sui decessi causati dal Covid.

Si stima che il virus sia direttamente responsabile della morte dei soggetti presi in analisi nel 90% dei casi.

Il Covid è responsabile del 90% delle morti dei soggetti presi in analisi

Il campione analizzato è di 6.530 pazienti deceduti nell’anno 2021. Il 90% di essi, sebbene con patologie pregresse, è morto dopo aver contratto il Covid-19. La morte è spesso sopraggiunta a causa di: polmonite, insufficienza respiratoria, distress respiratorio acuto o altri sintomi respiratori.

Tutte queste malattie sono le cosiddette complicanze del Covid-19 e troppo spesso sono fatali.

Mortalità ridotta grazie al vaccino

Il vaccino ha influenzato in maniera significativa e positiva l’avanzata del virus. La mortalità da inizio pandemia è calata moltissimo, i decessi invece si sono verificati nell’82% delle persone analizzate dall’Iss e dall’Istat, i primi quattro mesi del 2021. Si tratta appunto del periodo in cui davvero poche persone hanno ricevuto la prima dose, la quale non dava comunque sufficiente copertura.

Con il raggiungimento di una percentuale del 95% di vaccinati nelle fasce d’età che racchiudono le persone più anziane, la mortalità si è ridotta ancora di più. L’arrivo della terza dose e l’ampliamento della campagna vaccinale a tutti hanno poi contribuito a ridurre anche le ospedalizzazioni, permettendoci di tornare a respirare. Non va dimenticato, però, che questo virus, da marzo 2020 a gennaio 2022, ha causato 178.000 morti.