×

Covid in Corea del Nord, Bassetti: “Rischiamo una catastrofe come nel 2020”

Il noto infettivologo Matteo Bassetti ha commentato le cattive notizie che arrivano dalla Corea del Nord in merito ai casi di decessi dovuti al Covid

Bassetti

La notizia che aveva fatto scalpore in tutto il mondo era uscita solo qualche giorno fa: la Corea del Nord proclamava un improvviso lockdown. Nella capitale, Pyongyang, a tutti i cittadini è stato chiesto di non uscire di casa. A distanza di appena due giorni la Corea ammetteva la presenza dei loro primi casi di Covid-19 e oggi si parla di alcuni decessi.

Corea del Nord, i primi decessi per Covid-19

Le autorità sanitarie parlano di almeno 350 mila contagi nel Paese, ma la Corea del Nord ha sempre smentito questa ipotesi, salvo poi ammettere i primi sei decessi nella giornata di oggi. Tra i sei morti, uno risultava essere stato contagiato dalla variante Omicron.

Il caso della Corea del Nord e il commento di Matteo Bassetti

L’infettivologo Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, è intervenuto su Twitter a commento di queste nuove cattive notizie provenienti dall’Asia.

“Sei morti e decine di migliaia di casi di Covid da variante Omicron in Corea del Nord. Si rischia una catastrofe simile a quella del 2020. Chi non si è vaccinato può già capire, sempre che lo voglia, i danni di Omicron in un Paese senza vaccini. Buona visione.”

Contents.media
Ultima ora