×

Covid in Gran Bretagna, l’Oms: “La fine della pandemia non sembra lontana”

I casi di Covid e i ricoveri legati al virus pare siano in calo: per il Governo britannico si tratterebbe di "segnali incoraggianti".

Covid Gran Bretagna Oms

È stato uno dei Paesi più colpiti dalla pandemia, con misure restrittive spesso ridotte e meno rigide rispetto a quelle a lungo vigenti in altri Stati. I numeri da record raggiunti in Gran Bretagna hanno pesato sul sistema sanitario nazionale, ma la curva epidemiologica appare ora in discesa: a commentare i dati sulla pandemia nel Regno Unito è l’Oms, che rassicura sull’andamento dell’emergenza coronavirus.

Covid in Gran Bretagna, il commento dell’Oms

Nonostante i numeri spaventosi registrati nelle scorse settimane, l’andamento in calo fa ben sperare: lo ha sottolineato l’Organizzazione Mondiale della Sanità, per cui nel Regno Unito la fine pandemia non sarebbe troppo lontana.

Proprio mentre il Governo britannico si prepara ad allentare le misure anti-Covid, togliendo il green pass e mantenendo la mascherina solo negli spazi chiusi (all’aperto non è mai stata obbligatoria), i dati Covid registrati negli ultimi giorni descriverebbero una situazione in miglioramento.

Covid in Gran Bretagna, Oms: “Sembra ci sia luce alla fine del tunnel”

David Nabarro, responsabile per il Covid all’Oms, ha dichiarato: “Guardando dal punto di vista del Regno Unito sembra che ci sia la luce alla fine del tunnel“.

Il responsabile per il Covid all’Oms ha detto chiaramente che “è possibile immaginare che la fine della pandemia non sia troppo lontana, ma non esclude che si tratterà di un percorso “accidentato”.

Covid in Gran Bretagna, il commento dell’Oms e i dati del Governo

Ottimista sull’attuale andamento della pandemia da Covid-19 è anche il Governo guidato da Boris Johnson, finito nel mirino delle polemiche per il party-gate.

Il portavoce di Downing Street ha sottolineato: “Ci sono segnali incoraggianti che i contagi stiano scendendo in tutto il Paese”. Il monitoraggio britannico attesta che i nuovi contagi sono scesi del 40% in una settimana.

Diminuiti anche i ricoveri giornalieri, calati del 6% rispetto all’inizio dell’anno e al momento in tutta la Gran Bretagna sarebbero solo 623 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva.

Contents.media
Ultima ora