×

Covid, in Sicilia sospesi medici non vaccinati: “Un pessimo esempio per la società”

In Toscana un migliaio di sanitari, tra medici e infermieri, hanno fatto un ricorso al Tar e a Siracusa 49 medici non vaccinati sono stati sospesi.

sospesi medici non vaccinati

Dopo aver ricevuto gli elenchi dell’Asp e aver condotto i dovuti accertamenti, l’Ordine dei medici di Siracusa ha sospeso i medici non vaccinati. Intanto in Toscana un migliaio di sanitari, tra medici e infermieri, hanno avanzato un ricorso al Tar.

Sospesi i medici non vaccinati, la decisione dell’Ordine dei medici di Siracusa

Sono 49 i medici sospesi perché non si sono sottoposti alla vaccinazione anti-Covid. È questa la decisione presa dall’Ordine dei medici di Siracusa.

Aumentano i casi di sospensione del personale sanitario. Il provvedimento viene introdotto nei confronti di medici e infermieri che si rifiutano di ricevere il vaccino anti-Covid.

Lo conferma quanto successo nel Siracusano. A commentare la vicenda è il presidente dell’Ordine dei medici di Siracusa, Anselmo Madeddu, il quale ha dichiarato: “Il medico che può e non si vaccina è un pessimo esempio per la società”. Quindi ha tenuto a sottolineare: Le regole si rispettano, così come le indicazioni della comunità scientifica accreditata, altrimenti è meglio cambiarr mestiere. Poi ha ribadito: “Vaccinarsi non è solo un atto di attenzione per la propria salute, ma anche un dovere civico e una necessaria tutela che ogni medico deve garantire ai propri pazienti e assistiti”.

Per Madeddu è fondamentale “informare correttamente i cittadini non ancora vaccinati e disorientati dalle dicerie dell’untore alimentate da cialtroni e falsi profeti” e assicura: “Non faremo alcuno sconto ai colleghi che dovessero fare propaganda “no vax”. Il vaccino è l’unica arma che possediamo. Questa è una battaglia di civiltà e di corrette conoscenze scientifiche, che possiamo vincere solo tutti insieme”.

Sospesi i medici non vaccinati, in cosa consiste il provvedimento

L’Asp inizialmente aveva fornito all’Ordine dei medici di Siracusa un elenco contenenti i nomi di 153 medici non vaccinati.

Sono partiti immediatamente i dovuti accertamenti e, grazie alle verifiche effettuate, è stato possibile escludere dalla lista tutti coloro che si erano vaccinati dopo il primo accertamento o che godono delle esenzioni previste dalla legge. Molti medici siracusani che lavorano fuori Sicilia, inoltre, si erano già sottoposti alla vaccinazione nelle Regioni dove operano, quindi da non inserire nell’elenco in questione. Eliminando chi si era già vaccinato contro il Covid e chi ha ottenuto l’apposita esenzione, sono rimasti solo 49 medici non ancora vaccinati, che sono stati subito sospesi, con annotazione nell’Albo.

Eccetto coloro che nel frattempo si vaccineranno, durante il periodo di sospensione i medici saranno impossibilitati a lavorare a qualsiasi titolo, sia come medico dipendente sia come libero professionista.

In Sicilia sospesi i medici non vaccinati e in Toscana fanno ricorso al Tar

Mentre in Sicilia 49 dottori sono stati sospesi, in Toscana un migliaio di sanitari, tra medici e infermieri, hanno fatto un ricorso al Tar, chiedendo la sospensione dei provvedimenti nei confronti di coloro che non si sono vaccinati

L’avvocato Tiziana Vigni, precedentemente candidata alla presidenza della Toscana per la lista “Vaccini Vogliamo Verità”, segue i ricorrenti insieme al collega Daniele Granara, docente di diritto costituzionale. Commentando la vicenda, il legale ha dichiarato: “Abbiamo già notificato ed è in corso di deposito del ricorso con circa 1.000 ricorrenti, ma stiamo raccogliendo altre firme, circa 200, per un altro ricorso uguale”.

Contents.media
Ultima ora