×

Covid in Vaticano, positivi i collaboratori di Papa Francesco, Parolin e Pena Parra

Il Covid arriva anche nella città del Vaticano. Positivi al virus due collaboratori stretti del Papa: si tratta di Pena Parra e del Cardinale Parolin

collaboratori papa positivi

Il Covid arriva anche nella città del Vaticano. Positivi al virus due collaboratori stretti del Papa: si tratta dell’Arcivescovo Pena Parra e del Cardinale Parolin.

Poitivi al covid due collaboratori del Papa nel Vaticano

Il Covid è arrivato anche nella Città del Vaticano, casa della Santa Sede.

Ad essere risultati positivi sono infatti due stretti collaboratori di Papa Frascesco: si tratta del segretario di Stato, il cardinale Pietro Parolin, e l’Arcivescovo Edgar Pena Parra, sostituto per gli affari generali della Segreteria di Stato.

Covid nel Vaticano: le condizioni dei due

Stando alle poche informazioni trapelate, il cardinale Parolin avrebbe manifestato dei sintomi lievi, mentre l’arcivescovo Pena Parra sarebbe, per il momento, asintomatico. Entrambi hanno già ricevuto il booster di vaccino e attualmente si trovano in isolamento fiduciario in Vaticano, nei rispettivi appartamenti in cui risiedono.

I loro tamponi hanno dato esito positivo tra domenica 16 e lunedì 17 gennaio.

Covid nel Vaticano: le nuove regole

Da poco nel Vaticano cattolico si erano inasprite anche le misure anti-contagio. In particolare, chiunque sia sprovvisto di Green pass rafforzato – che possa dimostrare lo stato di avvenuta vaccinazione o quello della guarigione dal virus – non può accedere al posto di lavoro. Misura valida anche per tutti i collaboratori esterni alle strutture, compreso il personale di ditte esterne, gli utenti e i semplici visitatori.

Inoltre, una nuova misura prevede l’obbligo della mascherina Ffp2 in tutti i luoghi chiusi.

Contents.media
Ultima ora