×

Covid, l’Oms chiede inchiesta su fuga del virus da laboratorio cinese

L'Oms ha chiesta che venga portata avanti un'ulteriore inchiesta per chiarire l'ipotesi su una presunta fuga del Covid-19 da un laboratorio cinese.

Oms Paesi senza vaccini
Oms Paesi senza vaccini

L’Oms non intende abbandonare le ricerche in merito all’origine del coronavirus Covid-19 e nelle ultime ore ha chiesto ufficialmente che venga aperta un’inchiesta per chiarire se la diffusione del virus nel mondo sia o meno imputabile a una fuga di quest’ultimo da un laboratorio cinese.

Nel corso di un briefing, il direttore generale Tedros Ghebreyesus ha inoltre affermato come nelle ultime visite effettuate in Cina gli esperti abbiano avuto difficoltà nell’accedere ai dati sulla pandemia.

Covid, Oms chiede nuova inchiesta

Durante il briefing, Ghebreyesus ha tuttavia ribadito gli esiti dei risultati iniziali, nei quali non era apparsa evidenza di un’eventuale fuga del virus da un laboratorio cinese: “Anche se la squadra ha concluso che una fuoriuscita da un laboratorio sia l’ipotesi meno probabile, questa richiede ulteriori indagini, potenzialmente con nuove missioni che includano esperti specializzati, che sono pronto a dispiegare”.

Successivamente il direttore generale è intervenuto in merito alla difficoltà di accesso ai dati riscontrate durante le visite degli esperti Oms in Cina: “Per comprendere i primi casi gli scienziati trarrebbero vantaggio dal pieno accesso ai dati, inclusi campioni biologici almeno a partire da settembre 2019. Nelle mie discussioni con il team gli esperti hanno espresso le difficoltà incontrate nell’accesso ai dati grezzi.

Mi aspetto futuri studi collaborativi che includano una condivisione dei dati più tempestiva e completa”.

Ghebreyesus ha poi concluso affermando: “Non abbiamo ancora trovato la fonte del virus e dobbiamo continuare a seguire la scienza e non lasciare nulla di intentato. […] Trovare l’origine di un virus richiede tempo ma lo dobbiamo al mondo. Dobbiamo trovare la fonte in modo da poter intraprendere collettivamente misure per ridurre il rischio che ciò accada di nuovo. Nessun singolo viaggio di ricerca può fornire tutte le risposte”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora