×

Covid, isolata la variante Xf: “Prima volta in Italia”

Covid, isolata la variante Xf per la prima volta in Italia. La nuova mutazione è stata scoperta nel laboratorio di Pievesestina, in Emilia Romagna.

Variante Xf isolata in Italia per la prima volta

Covid, isolata la variante Xf per la prima volta in Italia. A ottenere il primato è stato il laboratorio unico di Pievesestina, in Emilia Romagna, diretto dal microbiologo Vittorio Sambri.

Covid, isolata la variante Xf in Italia

La variante Covid Xf è la fusione di quelle Delta e Omicron.

“In Italia non era mai stata riportata, è la prima volta che viene trovata in un paziente, mentre ci sono un centinaio di casi inglesi”, ha riportato il professor Sambri.

Isolata variante Xf in Italia

Il laboratorio romagnolo ha ricevuto un tampone positivo di un paziente 50enne che si è ammalato circa due mesi fa. L’uomo soffriva di patologie pregresse e purtroppo è deceduto ma il professor Vittorio Sambri ci tiene a specificare che non è stata la variante Covid Xf a ucciderlo.

Il test è stato analizzato e il suo sequenziamento ha portato alla scoperta della nuova mutazione, caricata di recente sul database dell’Istituto superiore di sanità.

Variante Xf isolata in Italia, di cosa si tratta

Questa nuova variante Covid unisce le caratteristiche aggressive della Delta alla contagiosità di Omicron. “La studiamo in laboratorio per capire quanto viene bloccata dai vaccini e dagli anticorpi monoclonali. Dobbiamo comprendere cosa può fare”, ha detto il professor Sambri, “Essendo la somma di A più B, bisogna capire se C ha le stesse caratteristiche delle prime due lettere.

Perché potrebbe anche passare senza lasciare traccia. Al momento in letteratura non c’è quasi niente”.

Contents.media
Ultima ora