×

Covid, Israele: Green pass per i bambini sopra i 3 anni

Israele ha deciso di estendere l'obbligo del Green Pass anche ai bambini con un'età tra i 3 e i 12 anni, che fino ad ora erano esclusi.

Vaccino

Israele ha deciso di estendere l’obbligo del Green Pass anche ai bambini con un’età tra i 3 e i 12 anni, che fino ad ora erano esclusi. Il governo ha annunciato che questa misura entrerà in vigore a partire dal 18 agosto. 

Green pass per i bambini: la decisione in Israele

Israle ha deciso di estendere l’utilizzo del Green pass obbligatorio anche ai bambini dai 3 ai 12 anni, che fino ad oggi erano esclusi dall’uso di questa certificazione. Ad annunciarlo è stato il Governo, che ha spiegato che questa misura entrerà in vigore a partire dal 18 agosto. La decisione è stata presa per evitare nuove chiusure legate alla diffusione sempre più forte della variante Delta del Covid. Il certificato verde si può ottenere con il vaccino o con un tampone negativo, per un diritto al pass della durata di sole 24 ore.

Sempre dal 18 agosto, inoltre, nei centri commerciali e nelle aree commerciali verrà reintrodotto quello che viene definito “codice viola“, che autorizza la presenza di una sola persona ogni sette metri quadrati. 

Green pass per i bambini: stanziamento per gli ospedali

Il Governo ha annunciato che a partire dal 18 agosto 2021, anche i bambini dai 3 anni in su dovranno avere il Green pass, che si può ottenere con il vaccino oppure con un tampone negativo.

Una decisione molto forte, che coinvolge una parte di popolazione che fino ad ora era stata esclusa. Intanto, il Governo ha approvato uno stanziamento straordinario per gli ospedali, in modo da rafforzarne subito le strutture. Secondo il premier Naftali Bennettè infatti in atto una corsa fra il diffondersi della pandemia Delta e la campagna di vaccinazione. Dobbiamo tenerci pronti ad affrontare una situazione in cui si verifichi un aumento simultaneo dei ricoveri in tutti gli ospedali“.

Green pass per i bambini: le decisioni del Governo

Dobbiamo guadagnare tempo affinché la campagna di vaccinazione entri in azione” ha dichiarato il premier. In Israele dal 30 luglio all’11 agosto è stata somministrata la terza dose di vaccino a 713 mila over 60 che si erano vaccinati con due dosi più di cinque mesi fa. Per quanto riguarda le prime due vaccinazioni dei più giovani le cose stanno andando un po’ a rilento. Le decisioni del Governo continuano senza sosta, con lo scopo di fermare la circolazione del virus. 

Contents.media
Ultima ora