×

Covid, l’appello del primario Grio: “Stanchi di essere insultati dai no vax, non vogliono farsi intubare”

Il primario Grio parla dell'emergenza covid e si dice stanco di essere insultato dai pazienti no vax in ospedale che non vogliono essere intubati.

Covid Grio no vax

Negli ospedali italiani, seppur con ritmi e numeri diversi rispetto allo scorso anno, continua ad esserci una situazione emergenziale con medici e infermieri costretti a lavorare anche ben oltre il proprio turno ordinario. Al duro lavoro si aggiunge in questo periodo anche il carico psicologico di dover discutere con i pazienti no vax, i negazionisti del covid e i no green pass che spesso rifiutano le cure che servirebbero a salvargli la vita o, comunque, a fargli avere un decorso della malattia meno grave.

In tal senso l’ultimo appello alla ragione è arrivato da Michele Grio, 42 anni, il più giovane primario della struttura di Rianimazione e Anestesia in Piemonte, attivo all’ospedale di Rivoli.

Covid, Grio parla dei no vax

“Ci siamo di nuovo – ha detto il medico in un’intervista al Corrieree cominciamo a non sapere dove metterli.

Facciamo così: chi dovrà aspettare per la sua ernia inguinale o per il catetere vescicale a permanenza anche fino a tre anni, sappia con chi deve prendersela”. “Questa quarta ondata è diversa – ha precisato il primario – In reparto ci troviamo pazienti non vaccinati che non solo non vogliono essere intubati ma ci insultano anche. Devono ringraziare che abbiamo fatto un giuramento. Non possiamo negare di essere stanchi”.

Grio contro i no vax e i negazionisti del covid

Grio racconta poi come nel suo reparto la maggior parte dei ricoverati sia non vaccinata e si dimostri davvero ostile a ricevere le cure di cui avrebbe bisogno. “Al posto di farsi curare – ha detto – lottano per non farsi intubare. Lo fanno fino a quando arrivano al limite e non riescono più a respirare. Allora a quel punto ti pregano di farlo”. 

Covid, il primario Grio stanco dei no vax

Il problema evidenziato da Grio è però ben più ampio dei soli insulti dei no vax e negazionisti del covid in quanto lo stesso primario sottolinea anche che con gli ospedali di nuovi sotto stress vengono rimandate molte visite ed interventi per gli affetti da altre patologie. Non capiscono – ha detti Grio riferendosi ai no vax – che per curare loro molti altri interventi devono essere rimandati e noi, come medici, questa volta non vogliamo che accada. Non possiamo permettere che una minoranza blocchi di nuovo un intero sistema sanitario”.

Contents.media
Ultima ora