×

Covid, l’appello delle Regioni: “Rivedere il sistema dei colori”

Le Regioni chiedono al Governo di rivedere il sistema di attribuzione dei colori, dato il recente allentamento di casi covid sugli ospedali.

covid regioni colori

Negli ultimi giorni i dati relativi all’andamento dei contagi da covid registrano un abbassamento della pressione sugli ospedali, dato che ha spinto molte regioni a chiedere al governo una rivisitazione del sistema dei colori.

Covid, l’appello delle Regioni: “Rivedere il sistema dei colori”

Gli ultimi numeri sull’andamento dei contagi da covid in Italia avrebbero spinto le Regioni a richiedere una rivisitazione del sistema dei colori da parte del Governo.

Tra sabato 22 genaio e domenica 23, infatti, si registra un allentamento sulla pressione ospedaliera, con un calo delle terapie intensive (-31) e dei ricoveri generali (-43).

Per martedì 25 gennaio è fissata la Conferenza dei Governatori, dove oltre a discutere del tema dei vaccini, si parlerà dell’attribuzione dei colori in base a parametri differenti.

Covid, da lunedì Italia a colori: l’appello delle Regioni

Da lunedì 24 gennaio Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia si coloreranno di arancione, raggiungendo la Val d’Aosta, la prima a cambiar colore nel 2022.

Scelta per nulla condivisa dai governatori, come per esempio Nello Musumeci (Sicilia): “Chiederemo al governo una modifica delle colorazioni, questa è la posizione della Conferenza dei governatori. Siamo convinti che debbano essere rivisti i parametri“.

Sulla stessa linea anche il presidente della Lombardia Attilio Fontana, che al momento non vede variata la colorazione, ma che appoggia la critica dei suoi omologhi: “Il sistema delle zone che ha funzionato nelle prime fasi della pandemia e prima degli effetti della campagna vaccinale, ora va sicuramente rivisto con urgenza“.

Appello delle Regioni su cambio colori, Cts apre a modifica

A metà gennaio si è riunito un tavolo tecnico a cui hanno partecipato esperti delle regioni, insieme al direttore del Cts Giovanni Rezza e al Presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore dello stesso Cts, Franco Locatelli.

In questo contesto, il Cts avrebbe aperto a una modifica del sistema di attribuzione dei colori, e l’esclusione dai positivi ricoverati anche chi è entrato in ospedale per altre patologie.

Un parametro che al momento starebbe penalizzando alcune regioni come la Liguria, che fa presente come il numero dei ricoverati in ospedale per altre patologie si attesti intorno al 30%.

Contents.media
Ultima ora