×

Covid, la Grecia apre la stagione turistica e spera nella ripresa

Roma, 14 mag. (askanews) – La Grecia ha ufficialmente aperto la sua stagione turistica sperando che le sue bellezze e il miglioramento della situazione Covid-19 in molti paesi portino un incremento dei visitatori stranieri dopo le enormi perdite dello scorso anno.

Gli introiti derivanti dal turismo in Grecia sono crollati a 4,28 miliardi di euro nel 2020 dai 18 miliardi del 2019. Secondo i regolamenti governativi, chiunque si metta in viaggio verso il Paese via mare o in aereo deve esibire al suo arrivo un certificato di vaccinazione o un risultato di test negativo per il Covid.

Decine i voli internazionali già atterrati. Caroline Falk, turista tedesca 28enne:

“E’ molto bello avere la possibilità di viaggiare di nuovo. Qui in Grecia sembra di essere tornati alla vita normale prima del Covid. I ristoranti sono aperti e si può andare in spiaggia e godere del bel tempo”. “Non c’è molta scelta per i tedeschi che vogliono viaggiare – aggiunge Benedict Geiben, anche lui tedesco – la Grecia è uno dei paesi in cui non dobbiamo fare la quarantena.

Ho sentito parlarne bene da amici e familiari che sono stati qui. Hanno detto che è bellissima. E il volo è breve dalla Germania e il tempo bello”.

Il tampone si può fare anche in aeroporto: “Sì è sicuro. Ho appena fatto il mio test qui – racconta Benoit, dalla Francia – facile e veloce, quindi sì, mi sento al sicuro”.

La maggior parte delle isole non ha le strutture sanitarie della terraferma e si sta cercando di accelerare per vaccinare gli abitanti. A livello nazionale su 10,8 milioni di persone quasi quattro milioni sono stati vaccinati e circa 1,4 milioni hanno avuto la seconda dose.

Con diverse restrizioni ancora in vigore per i viaggiatori in tutta Europa, gli albergatori greci si aspettano che il settore del turismo si riprenda dalla fine di giugno o dall’inizio di luglio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora