×

Covid, la variante Omicron è arrivata in Italia: la conferma dell’ISS

Anche in Italia è stato rilevato il primo caso di positività da variante Omicron del Covid. Lo ha confermato l'Iss in una nota ufficiale

variante covid in italia

Come riferito dall’ISS in una nota ufficiale, la variante Omicron del coronavirus responsabile della Covid-19 è arrivata anche in Italia. La comunicazione di positività alla variante è stata resa nota a poche ore dalla chiusura, con ordinanza firmata dal ministro Speranza, dei voli provenienti da otto Paesi dell’Africa australe, l’area nella quale tale variante è stata identificata per la prima volta.

Covid, la variante Omicron è arrivata in Italia: la nota ufficiale

Nel corso della giornata altri casi di variante Omicron sono stati rilevati in Belgio e nel Regno Unito. Mentre in Germania e in Olanda sono in corso una serie di approfonditi esami per determinare se vi siano casi di contagio da variante Omicron. In Olanda in particolare sono risultati positivi al Covid 61 passeggeri sui 600 giunti dal Sud Africa e sottoposti a test molecolare.

Il ministero della Salute ha annunciato, poche ore prima della comunicazione dell’ISS, l’aumento dell’attenzione sui sequenziamenti.

Come si apprende dal Corriere della Sera, il genoma è stato sequenziato presso il Laboratorio di Microbiologia Clinica, Virologia e Diagnostica delle Bioemergenze dell’Ospedale Sacco di Milano. L’esame è stato effettuato a partire da un campione positivo di una persona proveniente dal Mozambico. L’esame è stato effettuato nell’ambito delle attività di sequenziamento da parte della rete coordinata dall’Istituto superiore di Sanità.

Covid, la variante Omicron è arrivata in Italia: campione in fase di conferma

Come sottolineato dall’Istituto Superiore di Sanità il “campione è in fase di ulteriore conferma per avere l’assegnazione definitiva del lignaggio”. Sia il paziente che i suoi più stretti contatti familiari sono in buone condizioni di salute e sono state prese tutte le precauzioni del caso, come previsto dal relativo protocollo di sicurezza in materia di Coronavirus. Sia il paziente che i suoi contatti si trovano in isolamento ed i sequenziamenti sui campioni dei familiari sono già stati programmati.

Come riferito dall’ISS, le inchieste epidemiologiche sono state svolte da ATS Milano e dalla ASL di competenza della Regione Campania.

Contents.media
Ultima ora