×

Covid, la variante Omicron rischia di far saltare le ferie: ecco dove ci si contagia di più

C'è il rischio che molti italiani, pure di non rinunciare alle ferie a causa della nuova variante Omicron del Covid-19, possano partire anche se positivi.

Spiaggia

Le tanto agognate ferie sono veramente a rischio a causa della variante Omicron del Covid-19? I numeri parlano chiaro ed iniziano a fare paura, ma molti italiani preferiscono non eseguire test e godersi le vacanze.

Covid, la variante Omicron mette a rischio le ferie degli italiani?

Sebbene non si parli di chiusure e restrizioni varie, soprattutto per il periodo estivo, i dati suoi nuovi positivi al Covid-19 sembrano quelli del periodo invernale. L’avanzata inarrestata di Omicron, a cui si è aggiunta anche la scoperta di una nuova sottovariante indiana, sta facendo tremare l’Italia. Tra voli cancellati e rischio di un blocco turistico a causa delle quarantene, gli italiani non vogliono rinunciare alle ferie. Molti per paura non partiranno, altri invece andranno al mare o in montagna.

Purtroppo, tante persone asintomatiche o con sintomi lievi, non si sottopongono a tampone antigenico o molecolare e preferiscono fare il test fai-da-te. In questo modo possono evitare di mettere a rischio le vacanze, mettendo però a rischio la salute loro e degli altri.

I luoghi in cui è più facile contagiarsi

Le ferie continuano ad essere un punto interrogativo e, dato che parlare di restrizioni è prematuro se non inutile arrivati a questo punto, ci si affida al buon senso delle persone e alle normali regole di prevenzione contro qualsiasi tipo di virus.

I luoghi in cui è maggiore il rischio di contagio, che sia in vacanza o che sia nella propria città, restano i posti al chiuso. Si apprende dal quotidiano Libero che Carlo Signorelli, docente di Igiene e Sanità pubblica al San Raffaele di Milano, ha spiegato che “all’aperto il rischio di contagio è minimo. Ma se all’aperto è raro contagiarsi, nei luoghi chiusi in cui ci si trova a meno di due metri è necessaria la Ffp2“.

Contents.media
Ultima ora