×

Covid Lazio, D’Amato: “Chiesto liste passeggeri provenienti dalle zone rosse”

Alla luce dei casi Omicron, l'assessore della Sanita del Lazio D'amato ha richiesto le liste passeggeri dei voli provenienti dalle zone rosse africane

lazio passeggeri zone rosse

Cresce la preoccupazione per la variante Omicron in Italia, e nel Lazio l’assessore alla Sanità regionale Alessio D’Amato richiede al Ministero la lista dei passeggeri dei voli provenienti dalla zone rosse: “L’obiettivo è tracciare i contagi e isolarli al più presto”.

Covid Lazio, D’Amato: “Chieste le liste passeggeri delle zone rosse”

Dopo il primo caso della variante Omicron in Italia, anche la regione Lazio si mobilita per contenere gli spostamenti in entrata e uscita dalla regione: l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, infatti avrebbe richiesto al Ministero le liste dei passeggeri provenienti dalle zone rosse.

 “Abbiamo richiesto al Ministero della Salute di avere a disposizione i nominativi delle liste di imbarco dei residenti nel Lazio che siano entrati in Italia attraverso lo scalo Internazionale di Fiumicino negli ultimi 15 giorni dalle zone interdette.

Questo ci permetterebbe di sottoporre queste persone a screening attraverso i tamponi molecolari e le nostre unità mobili sono pronte“, così ha dichiarato l’assessore.

Covid Lazio, chieste liste passeggeri dalle zone rosse: “Vogliamo isolarli”

L’assessore regionale del Lazio in seguito specifica le intenzioni preventive, affinché la regione non registri un improvvisa crescita dei contagi: “La cosa positiva è che per la prima volta l’Europa si è mossa all’unisono. Tutti hanno bloccato i voli.

Non solo controlli rafforzati nei punti di ingresso della Capitale: la Regione attiverà anche un servizio di tracciamento e monitoraggio. L’obiettivo è quello di individuare eventuali contagiati dalla Omicron e isolarli. Una corsa contro il tempo per contenere quanto più possibile il rischio di diffusione“.

Covid Lazio, chieste liste passeggeri: preoccupano le zone rosse africane

Al momento Botswana, Zimbawe, Namibia, Eswatini, Sudafrica e Lesotho sono i paesi africani inseriti nella lista “rossa”, cioè quella con il livello di rischio di contagio più alto.

Così come il Lazio, anche la Gran Bretagna Australia e Israele hanno bloccato i voli da e per il continente africano.

Da mezzogiorno di domani saranno sospesi tutti i voli dai sei Paesi dell’Africa del Sud e aggiungeremo queste nazioni alla lista ‘rossa‘”, ha annunciato il ministro della Salute britannico, mentre Sajid Javid, precisa che “chiunque arrivi da questi Paesi dalle 4 di mattina di domenica dovrà mettersi in quarantena in hotel“.

Contents.media
Ultima ora