×

Covid, le regioni che andranno in zona gialla e arancione da lunedì prossimo

Dalla prossima settimana diverse regioni passeranno in zona gialla e altre in zona arancione. La situazione di contagi e ricoveri sta peggiorando.

Covid

Dalla prossima settimana diverse regioni passeranno in zona gialla e altre in zona arancione. La situazione di contagi e ricoveri sta peggiorando.

Covid, alcune regioni rischiano la zona arancione

L’Italia in questo momento è per tre quarti in zona gialla.

La lista di chi abbandona la zona bianca si sta allungando e sempre più regioni rischiano la zona arancione già a partire dalla prossima settimana. Il monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità di venerdì 14 gennaio darà un’indicazione definitiva, ma per alcune regioni il passaggio è annunciato. Da oggi passano in zona gialla Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana e Valle d’Aosta, mentre a restare in zona bianca sono Basilicata, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Umbria.

Covid, i dati regione per regione

I cambi di colore per le regioni sono determinati da tre fattori: l’incidenza, l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva e in area medica. Se si ci basasse solo sull’incidenza, l’Italia probabilmente sarebbe già tutta in zona rossa. Per quanto riguarda le ospedalizzazioni i dati Agenas sono i seguenti:

  • Abruzzo: 15% terapia intensiva, 21% area medica
  • Basilicata: 3% terapia intensiva, 19% area medica
  • Calabria: 17% terapia intensiva, 34% area medica
  • Campania: 11% terapia intensiva, 22% area medica
  • Emilia Romagna: 16% terapia intensiva, 21% area medica
  • Friuli Venezia Giulia: 20% terapia intensiva, 26% area medica
  • Lazio: 20% terapia intensiva, 22% area medica
  • Liguria: 20% terapia intensiva, 37% area medica
  • Lombardia: 15% terapia intensiva, 25% area medica
  • Marche: 22% terapia intensiva, 25% area medica
  • Molise: 5% terapia intensiva, 14% area medica
  • Provincia autonoma di Bolzano: 18% terapia intensiva, 15% area medica
  • Provincia autonoma di Trento: 27% terapia intensiva, 20% area medica
  • Piemonte: 23% terapia intensiva, 29% area medica
  • Puglia: 8% terapia intensiva, 16% area medica
  • Sardegna: 12% terapia intensiva, 12% area medica
  • Sicilia: 16% terapia intensiva, 28% area medica
  • Toscana: 20% terapia intensiva, 20% area medica
  • Umbria: 14% terapia intensiva, 29% area medica
  • Valle d’Aosta: 18% terapia intensiva, 42% area medica
  • Veneto: 20% terapia intensiva, 23% area medica

Covid, le regioni che passeranno in zona gialla e arancione

I dati sono ancora parziali, ma particolarmente indicativi. Dalla prossima settimana ci saranno molti cambi di colore per le regioni. Per esempio, tra le regioni in zona bianca, Campania e Umbria sembrano aver superato la soglia per il passaggio in zona gialla. Potrebbero restare in zona bianca Puglia, Sardegna, Basilicata e Molise. Per quanto riguarda la zona arancione, i limiti da non superare sono 20% per la terapia intensiva e 30% per l’area medica.

La Liguria si è salvata per poco lo scorso venerdì, ma probabilmente lunedì 17 potrebbe entrare in zona arancione. In bilico anche Calabria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Provincia di Trento, Piemonte e Valle d’Aosta.

Contents.media
Ultima ora