×

Covid, Lombardia: 3 milioni di dosi inoculate a gennaio, 31% dei bambini di 5-11 anni non vaccinato

Sull’andamento della campagna vaccinale, la Lombardia ha comunicato che il 31% dei bambini di 5-11 anni non hanno ricevuto il vaccino anti-Covid.

Lombardia
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

In relazione all’andamento della campagna vaccinale, la Lombardia ha comunicato che il 31% circa dei bambini di 5-11 anni non hanno ancora ricevuto la propria dose di vaccino sintetizzato contro il coronavirus.

Covid, Lombardia: 3 milioni di dosi inoculate a gennaio 2022

Sulla base degli ultimi dati diffusi in materia di pandemia, la Regione Lombardia si appresta a raggiungere i 3 milioni di vaccini anti-Covid inoculati soltanto nel primo mese del 2022.

A partire dal 1° gennaio e fino a venerdì 21 gennaio, infatti, la Lombardia somministrato circa 2 milioni di dosi e, stando a quanto dimostrano le prenotazioni ricevute dalla Regione, un altro milione di dosi verrà iniettato nei prossimi giorni, fino al 31 gennaio.

Covid Lombardia, Moratti: “Vaccinazione strumento di protezione importantissimo”

In merito all’andamento della campagna vaccinale in Lombardia, si è espressa Letizia Moratti, vicepresidente e assessore al Welfare della Regione.

A questo proposito, infatti, Letizia Moratti ha dichiarato: “La vaccinazione si conferma strumento di protezione importantissimo e, allo stesso tempo, individuale e collettivo – e ha ribadito –. Sia il primo ciclo vaccinale, come scelta di salute, sia la dose di richiamo, per rafforzare la protezione contro le complicanze più gravi della malattia”.

Covid, Lombardia: 31% dei bambini di 5-11 anni non vaccinato

L’assessore al Welfare e vicepresidente della Regione Lombardia, poi, si è soffermata sui dati registrati nell’ambito della campagna vaccinale rivolta ai bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni, esprimendo alcune considerazioni.

Commentando i dati, Letizia Moratti ha sottolineato: “Grande attenzione è rivolta, in questo momento, ai bambini tra i 5 e gli 11 anni che, benché siano la fascia più colpita dalla variante Omicron, registrano ancora una percentuale di non vaccinati pari a circa il 31% della platea totale di 635.603 soggetti.

Per questo invitiamo ancora le famiglie a mettere al sicuro i più piccoli”.

Contents.media
Ultima ora