×

Covid, manifestazioni no Green pass nelle principali città italiane

Nella giornata di sabato 7 agosto migliaia di cittadini sono scesi in piazza per protestare contro il Green pass.

Manifestazioni no Green pass

Sono migliaia i cittadini scesi in piazza nella giornata di sabato 7 agosto per protestare contro il Green Pass. Da Milano, a Bologna, a Genova passando per Napoli e Firenze, il filo conduttore dei cortei rimane lo stesso. Dire no alle imposizioni del Green Pass rivendicando il valore della libertà.

Altro filo rosso dei cortei è stata la lotta contro una presunta dittatura sanitaria che sarebbe arrivata addirittura a sfociare in un atteggiamento nazi-fascista delle istituzioni come fanno presente diversi attivisti. “Vergogna”, “giù le mani dai bambini” sono solo alcuni degli striscioni più comuni. 

Manifestazioni no Green pass, diversi attivisti indossano la stella di David

Tra le manifestazioni che hanno attirato le maggiori attenzioni, troviamo quella di Milano dove diversi manifestanti con indosso la stella di David hanno raggiunto Piazza Scala dove si trova il municipio del comune di Milano.

“Non vaccinato” sono le due parole che sono state scritte sopra la stella di David facendo il paio con la dicitura “ebreo” che venne riportata in tempi ben più scuri. “I giornalisti sono pagati per dire che le persone sono morte di Covid”, ha dichiarato una manifestante ad ANSA. Un’attivista al megafono ha invece dichiarato: “Il Green pass è un lasciapassare fascista che non dà libertà”.

Manifestazioni no Green pass, proteste con giornalisti e politici in Piazza Castello 

Anche a Torino in Piazza Castello la manifestazione del corteo no green pass è stata legata ad un filo conduttore segnato dalla rabbia non solo verso quello che gli attivisti avrebbero definito un sistema dittatoriale, ma anche verso categorie di persone come politici e giornalisti che spargerebbero terrore. Dal Green Pass, passando al vaccino, ad una pandemia che addirittura non esisterebbe, la lunga fila di persone si è poi diretta in via Po dove dove si sono venuti a creare disagi alla circolazione.

Quasi nessuno dei partecipanti indossava inoltre una mascherina nonostante l’evidente situazione di assembramento.

Manifestazioni no Green pass, minacce di denunce a Genova

Clima decisamente a pesante invece a Genova dove la Digos è arrivata a minacciare con una denuncia un corteo composto da circa 500 persone che non è stato comunicato alla Questura. Il corteo che si è radunato in piazza De Ferrari è stato quindi caratterizzato da una certa aria di sfida nei confronti delle Forze dell’ordine con diverse persone – riporta Genova24 – che si sarebbero presentate mostrando con il foglio di denuncia. “Credono di intimorirci, ma in realtà hanno paura di noi hanno paura perché ormai le persone si sono risvegliate”, sono le parole di un manifestante alla testata. 

Contents.media
Ultima ora