×

Covid, nuova mappa Ue delle zone a rischio: quasi tutta l’Italia è verde. Cinque regioni arancioni

In serata è arrivato l'aggiornamento della mappa dell'UE con le zone a rischio, bene l'Italia si è tinta sempre più di verde.

Covid nuova mappa ecdc

Ci sono buone notizie in arrivo per l’Italia. Nella serata di giovedì 17 giugno è arrivato l’aggiornamento della mappa delle zone a rischio in Europa stilata da Ecdc. In virtù di questa correzione, l’Italia è passata quasi tutta in zona verde ad eccezione di cinque regioni.

Nella mappa precedente, diffusa nel pomeriggio del 17 giugno, l’Italia era colorata completamente di arancione tranne tre regioni in zona verde vale a dire Liguria, Sardegna e Molise.

Quello arrivato in serata è dunque un aggiornamento importante che fa sicuramente ben sperare. Anche le altre aree d’Europa ad eccezione di alcune zone tinte di rosso si stanno avviando verso la zona arancione o verde. Verosimilmente questo cambio di passo positivo potrebbe essere correlato alla campagna vaccinale in corso.

Covid nuova mappa ecdc, la situzione in Italia

Con l’arrivo del Green Pass che sarà presto disponibile in tutta Europa dal primo luglio, per l’Italia arrivano buone notizie che sicuramente danno speranza anche in vista di una libera circolazione delle persone in questa estate del 2021. Con la correzione della mappa diffusa da Ecdc (European centre for disease prevention and control) troviamo la penisola spaccata in due. Ad eccezione di cinque regioni, l’Italia appare quasi tutta colorata di verde.

Le regioni in arancione in questa nuova situazione dei contagi sono: Valle d’Aosta, Campania, Calabria, Basilicata e Sicilia.

Covid nuova mappa ecdc, la situazione in Europa

Situazione in netto miglioramento anche in Europa che si sta colorando sempre di più di verde e di arancione. In particolare oltre a buona parte dell’Italia troviamo in zona verde quasi tutto l’est Europa e buona parte della Scandinavia. La Francia è interamente in zona arancione.

Bene invece la Germania quasi tutta in zona verde. La Spagna appare invece ancora spezzata in tre zone con due aree colorate di verde, mentre il resto è spaccato tra zona arancione e zona rossa.

Covid nuova mappa ecdc, quando si entra in zona verde

In quali casi si entra in zona verde? Secondo i parametri diffusi da Ecdc, la zona verde scatta quando si riscontrano nell’arco di due settimane meno di 25 casi ogni 100 mila abitanti. Viene richiesto inoltre un tasso di positività inferiore al 4%. La zona arancione invece scatta quando i casi riscontrati diventano un massimo di 50 casi ogni 100 mila abitanti e comunque con tasso di positività maggiore o uguale al 4%. In alternativa si passa in arancione qualora il numero dei casi sia tra i 25 e 150 ogni 100 mila abitanti e con tasso di positività inferiore al 4%. Al di sopra di questa soglia si entra in zona rossa qualora i casi ogni 100mila abitanti superino le 150 unità o rosso scuro qualora i casi siano maggiori a 500. Da notare che quest’ultima zona è ormai scomparsa dalla cartina.

Contents.media
Ultima ora