×

Covid, nuova vittima in Trentino: non si registravano decessi da 44 giorni

Dopo oltre un mese di tregua, in Trentino si conta un nuovo decesso: si tratta di un uomo di 89 anni che era ricoverato in terapia intensiva a Rovereto.

Covid nuova vittima Trentino

Dopo una tregua durata 44 giorni, si torna a morire di Covid in Trentino, dove è stata registrata una vittima nelle ultime 24 ore. Una persona quasi 90enne già ricoverata da diverso tempo nel reparto di malattie infettive è deceduta a causa del peggioramento della malattia.

Nella provincia autonoma di Trento sono 23 i pazienti Covid ricoverati in ospedale. 2 sono in terapia intensiva. In Trentino le dosi di vaccino inoculate sono 647.205, cifra che comprende 283.044 richiami.

Covid, nuova vittima in Trentino

Dopo oltre un mese di tregua, uomo di 89 anni che si trovava ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Rovereto è deceduto a causa del Covid-19.

Le altre due persone che si sono trovano in terapia intensiva sono in condizioni stabili.

Covid, nuova vittima in Trentino: il bilancio delle ultime 24 ore

Mentre nelle ultime 24 ore il bollettino Covid conta nel nostro Paese 7.260 nuovi positivi e 55 vittime, in Trentino il virus torna a fare paura. Oltre un incremento dei contagi, si verifica un nuovo decesso.

Rimangono in terapia intensiva, in condizioni stabili, le due persone ricoverate nei giorni scorsi. In totale ci sono 23 pazienti Covid: si registrano 3 dimissioni a fronte di 2 nuovi ingressi.

Le persone attualmente positive sono 33: 10 individuati dai tamponi molecolari e 23 da quelli antigenici. Sono state confermate anche 9 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Fra i nuovi positivi c’è 1 bambino che non ha neppure 2 anni, un altro di età compresa tra i 6-10 anni, 1 tra 11-13 anni e 6 tra 14-19 anni. 3 positivi rientrano nella categoria 60-69 anni.

Un positivo ha tra i 70 e i 79 anni e uno ne ha più di 80.

Quasi 3.000 i tamponi analizzati (674 molecolari e 2.214 rapidi antigenici). I guariti nelle ultime 24 ore sono 46 per un totale di 45.211.

Covid, nuova vittima in Trentino e focolaio a Tione

Nel reparto di medicina dell’ospedale di Tione nei giorni scorsi era stato individuato un focolaio di Covid. Sette persone, infatti, avevano dato esito positivo al tampone. Si tratta di tre operatori sanitari e quattro pazienti ricoverati nella stessa stanza del primo degente, risultato positivo lo scorso 15 agosto. Dopo l’individuazione del focolaio, tutti i pazienti e gli operatori del reparto di medicina sono stati sottoposti a tampone molecolare. Il reparto è stato prontamente chiuso ai visitatori esterni. Specificamente sanificati tutti gli ambienti. In attesa dell’esito dei tamponi di screening non sono stati accettati pazienti da altre strutture di Apss. Le persone in arrivo al Pronto Soccorso e per le quali si rivelava necessario il ricovero sono state accolte in altri presidi ospedalieri del Trentino.

Fortunatamente, gli ultimi tamponi eseguiti ai pazienti ricoverati nel reparto di medicina dell’ospedale di Tione hanno dato risultato negativo. Tuttavia, dallo screening eseguito sugli operatori sanitari è emerso un nuovo contagio. La direzione medica della struttura ospedaliera, in accordo con il direttore del Servizio ospedaliero provinciale, ha deciso di riaprire il reparto di medicina alle accettazioni dal Pronto soccorso. Restano vietate per il momento le visite di parenti esterni.

Contents.media
Ultima ora