×

Covid, ok dall’Ema per i monoclonali preventivi: cosa sono e a cosa servono

Covid, l'Ema avvia il processo di approvazione per i monoclonali preventivi contro il virus: i cicli di revisione continua sono in corso da ottobre 2021.

nuova cura covid monoclonali

L’Agenzia europea del farmaco ha dato il via alla valutazione per il mix di monoclonali di AstraZeneca per la prevenzione al Covid-19 negli adulti.

L’Ema da l’ok per i monoclonali preventivi

L’Agenzia europea per il farmaco (Ema) ha autorizzato il processo di valutazione per il mix di monoclonali a scopo di prevenzione al Covid-19 negli adulti sviluppato da AstraZeneca.

A darne la conferma è stato Marco Cavaleri, responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici Covid-19 dell’Ema, sottolineando che una revisione continua di questa soluzione è in corso da ottobre 2021:

«All’inizio di questa settimana l’Agenzia europea del farmaco Ema ha ricevuto una domanda di autorizzazione all’immissione in commercio per il cocktail di anticorpi monoclonali Evusheld*. Questo trattamento è in rolling review dall’ottobre dello scorso anno e l’azienda ha fornito dati solidi, e il Comitato per i medicinali a uso umano Chmp dell’ Ema ha ora iniziato a valutare la domanda formale».

Monoclonali preventivi: in cosa consistono e come funzionano

Il dottor Cavalieri ha proseguito spiegato in maniera pratica di cosa si tratta questa nuova cura:

«Si riferisce a un utilizzo di immunizzazione passiva per prevenire Covid-19, sulla base dei risultati dello studio clinico principale sulla profilassi pre-esposizione. Evusheld conserva la capacità di neutralizzare la sottovariante di Omicron BA.2, in un modo simile alle altre varianti di preoccupazione che sono state studiate nello studio cardine».

E ancora, ha concluso il suo intervento alla stampa parlando di altre possibili soluzioni per la lotta contro il Covid: tra tutte, ha citato Molnupiravir, la pillola anti-Covid di Merck. Va comunque ricordato che queste terapie non sono sostitutive dei vaccini e non sostituiscono la loro protezione.

Contents.media
Ultima ora