×

Covid, OMS: “Non si deve dare per scontato che la pandemia stia per finire”

Il direttore generale dell’OMS ha invitato la popolazione mondiale a non abbassare la guardia e a non dare per scontato la fine della pandemia Covid.

oms

Il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha invitato la popolazione mondiale a non abbassare la guardia e a non dare per scontato che la pandemia da coronavirus stia per giungere al termine.

Covid, OMS: “Non si deve dare per scontato che la pandemia stia per finire”

Nella giornata di lunedì 24 gennaio, il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha spiegato che è pericoloso credere che la variante Omicron decreterà la fine della fase più acuta del COVID-19, esortando le Nazioni a rimanere concentrate per sconfiggere la pandemia, che negli ultimi due anni ha ucciso quasi 6 milioni di persone.

A questo proposito, nel corso di una riunione del comitato esecutivo dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato: “È pericoloso assumere che Omicron sarà l’ultima variante e che ci stiamo avvicinando alla fine della pandemia – e ha rivelato–.

Al contrario, a livello globale le condizioni sono ideali per l’emergere di altre varianti“.

Covid, OMS: il monito del direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus

Anche se Omicron ha fatto salire i casi totali a quasi 350 milioni di contagi in tutto il mondo, il suo impatto meno letale e la crescente diffusione dei vaccini ha spinto la popolazione verso un eccessivo ottimismo in alcuni Paesi, aggrappati alla convinzione che il peggio della pandemia rappresenti ormai il passato.

Per questo motivo, Tedros Adhanom Ghebreyesus, il primo direttore generale dell’OMS di origini africane che ha deciso di candidarsi per un secondo mandato, ha esortato tutte le Nazioni alla disciplina e all’unità nella lotta contro il SARS-CoV-2.

Covid, OMS: “La pandemia sta entrando nel suo terzo anno, siamo a un punto critico”

Nel corso di una conferenza stampa, infatti, l’esperto ha ribadito: “La pandemia di COVID-19 sta entrando nel suo terzo anno e siamo ad un punto critico.

Dobbiamo lavorare insieme per portare la fase acuta di questa pandemia alla fine. Non possiamo lasciare che continui a trascinarsi, barcollando tra panico e abbandono“.

In conferenza stampa, inoltre, il direttore generale dell’OMS ha affermato che i Paesi devono massimizzare le strategie e gli strumenti già disponibili, come i test e l’inoculazione, affinché l’emergenza sanitaria globale finisca quest’anno.

Contents.media
Ultima ora