×

Covid, Pregliasco: “Prima di Natale mi aspetto qualche zona gialla in più”

"Mi aspetto qualche zona gialla", così il virologo Fabrizio Pregliasco che ha fornito un quadro di cosa potremo aspettarci a Natale.

Pregliasco Natale

Che Natale potremo aspettarci? che impatto potrebbe avere la variante Omicron sulle prossime festività? A fare una previsione su ciò che potrebbe accadere è il virologo Fabrizio Pregliasco intervenuto alla trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora” in onda su Rai Radio 1.

Secondo il noto esperto potrebbero aumentare le zone gialle, di conseguenza i contagi potrebbero aumentare sensibilmente.

Pregliasco Natale, “Nelle altre nazioni i contagi sono aumentati enormemente”

Potremo dunque vedere un numero maggiore di zone gialle prima che arrivino le festività natalizie: “Prima di Natale mi aspetto qualche zona gialla in più. Zone arancioni? Non vorrei esser troppo menagramo, certo nelle altre nazioni i contagi sono aumentati enormemente”, ha affermato a tal proposito.

Pregliasco Natale, panico variante Omicron: “Effetto comunicazione spettacolarizzata”

Nella lunga riflessione di Pregliasco c’è stato spazio per la variante Omicron, la cui tensione generata in questi giorni sarebbe stato “l’effetto di una comunicazione spettacolarizzata, difficile comunicare l’incertezza, quando ancora si sa poco. È un fatto naturale che questo virus sperimenti variazioni sul tema”.

Pregliasco Natale, “La variante Omicron va studiata in laboratorio”

Sulla variante Omicron Pregliasco – intervenuto alla trasmissione 24Mattino – ha messo in evidenza come ci vorrà del tempo prima di saperne di più su questa mutazione: “Per capire meglio la natura della variante Omicron ci vorranno ancora dieci-15 giorni, perché va studiata in laboratorio.

Ciò che mi sento di dire è che sembra sì più contagiosa ma non più aggressiva“.

Contents.media
Ultima ora